21042018Ultime Notizie:

Referendum sull’inceneritore della Valle del Mela: vince il no!

Il movimento CSS (Combustibile Spazzatura Siciliana) ha vinto, il NO all’inceneritore della Valle del Mela è arrivato forte e chiaro grazie al referendum di domenica 31 gennaio 2016. Il No ha vinto con percentuali inceneritore melaschiaccianti, il 64% dei votanti ha detto NO a Gualtieri Sicaminò, come anche a San Filippo del Mela. Il quorum si è avuto solo a Gualtiri mentre a San Filippo i votanti sono stati il 42,9% di un quorum comprendente molti che di fatto non avrebbero potuto votare; solo nella sezione 1 i residenti permanentemente all’estero erano più di 200, dato significativo se si tiene la conto che a mancare sono stati 450 voti. Rossana Giacobbe del Comitato Mamme per la Vita ha commentato cosi: “un altro passo avanti per il nostro territorio che si rende conto dell’utilità di un nuovo sviluppo, che dice basta morti per l’inquinamento e si alla vita”. È così i due comuni della costa tirrenica messinese hanno messo nero su bianco che non vogliono affatto l’inceneritore, la volontà popolare è stata chiara, domenica questi due comuni hanno vissuto una giornata di piena democrazia dove i cittadini hanno dato un chiaro parare sul futuro del loro territorio, sulla qualità dell’aria che vogliono respirare e riguardo al fatto che vogliono coltivare dei terreni non stuprati dall’inquinamento per poter mangiare cibo sano e non contaminato. Ciò che possiamo augurarci in futuro è che ogni amministrazione comunale possa indire referendum sulla base di una buona e diffusa informazione perché i cittadini possano decidere consapevolmente del loro futuro.

 

Smiriglia Serena

Commenta l'articolo