17122017Ultime Notizie:

COSENZA: B-book festival

Si è aperto nel migliore dei modi il B-book festival, un mondo di arte e letteratura per bambini e ragazzi, promosso dal Comune di Cosenza, assessorato alla scuola, da Cooperativa delle donne, Cooperativa Don Bosco, Teca srl, società che gestiscono la Città dei Ragazzi, in collaborazione con il Centro didattico Sauzullo, Hello Toys, giocare, crescere, imparare ed il Centro Rodari per la musica.

Oltre settecento i bambini che hanno preso parte agli incontri con gli autori Isabella Christina Felline, Andrea Vico, Jole Savino, Michele D’Ignazio e che hanno partecipato all’atelier di lettura condotto da Sonia Falcone e Daniele Siciliano, al laboratorio d’arte di Gianluca Salomone, ai laboratori e allo spettacolo di Angelo Aiello, alla presentazione del libro “Gnomopignomo” di Germana Ciampa e ai laboratori proposti dalla Città dei Ragazzi e dalle ludoteche comunali di Cosenza.

Nei prossimi giorni il programma, oltre a confermare quanto già avviato oggi, si intensificherà con l’arrivo di nuovi autori tra cui Viviana Mazza, giornalista del “Corriere della Sera” e autrice, per Mondadori, di “Storia di Malala” e “Il bambino Nelson Mandela”, Daniela Palumbo, scrittrice e giornalista, vincitrice del premio di letteratura per ragazzi Il Battello a Vapore, edizioni Piemme, Massimiliano Maiucchi, filastrocchiere che racconta il mondo delle emozioni parlando con i bambini tra rime e righe e Giorgio Scaramuzzino, attore, regista e autore di letteratura per l’infanzia, vincitore del Premio Andersen 2003 e del Premio Stregagatto 2004 con il suo Abbeccedario.

Al già intenso cartellone, inoltre, andranno ad aggiungersi i laboratori di astronomia condotti da Angela Zavaglia, Angelo Mendicelli e Francesco Veltri, grazie all’adesione della Città dei Ragazzi alla XVI Settimana Nazionale dell’astronomia “Gli studenti fanno vedere le stelle” promossa dal MIUR.

Per sabato 18 aprile, infine due novità. La prima, in collaborazione con la Rete crescere al sud di Save the Children, prevede un incontro tra i ragazzi della locride, protagonisti di una video inchiesta sulle tematiche più vicine al mondo adolescenziale, ed un gruppo di ragazzi del Liceo Scientifico Fermi di Cosenza. La seconda, invece, prevede, per i più piccini, il laboratorio di lettura animata “Saremo alberi” condotto dall’associazione Mammachemamme.

Commenta l'articolo