12122017Ultime Notizie:

Viaggio inaugurale del nuovo collegamento ferroviario Palermo-Catania

“É una bella giornata per la Sicilia. Con questo nuovo impegno le Ferrovie stanno collegando in maniera adeguata la quinta e la settima città metropolitana del Paese. Parliamo di una popolazione totale di quasi 3 milioni di persone”. Così il sindaco di Catania Enzo Bianco che era presente  al primo viaggio in treno con i nuovi orari e i nuovi mezzi da Palermo a Catania. Servizio che entrerà regolarmente in funzione il prossimo 3 maggio con 14 tratte. “È assai importante anche dal punto di vista produttivo – ha continuato Bianco -, avere dei tempi perfino minori di quelli con l’autobus attraverso l’autostrada. Le due città siciliane sono più grandi di Bologna, Firenze, Genova. Era ora che fossero adeguatamente collegate con questo primo step e un tempo di percorrenza di due ore e 47 minuti. I prossimi investimenti annunciati sono destinati a dimezzare questi tempi. La Sicilia che stiamo attraversando con questo treno è di una bellezza straordinaria. Una Sicilia poco conosciuta fatta di verde, di campi, di pascoli, di valli, che nessuno di solito vede dall’autostrada e che provoca un’emozione profonda, Oggi - ha detto ancora il sindaco di Catania – è un giorno importante per la Sicilia perché registriamo concretamente il primo segnale reale di un’inversione di tendenza da parte delle Ferrovie. Noi per decenni ci siamo sentiti trascurati da un programma di colossali investimenti per migliorare la mobilità del Paese che ha però interessato principalmente il centro-nord. Oggi c’è finalmente la possibilità  di un collegamento in tempi civili, direi quasi europei. Ricordo il mio primo viaggio da giovane studente in ferrovia, da Catania a Palermo. Impiegammo 5 ore e mezza, allora. Sino a qualche tempo fa le cose erano rimaste uguali ma oggi c’è finalmente stato un salto di qualità. Io – ha concluso Enzo Bianco – ringrazio di cuore per la capacità di reagire, di essere flessibili, che le Ferrovie hanno dato in questa occasione. Degna di un’azienda moderna ed estremamente competitiva. Ringrazio tutti, dal Presidente Crocetta all’assessore Pizzo che hanno avuto la capacità di fare squadra, e in particolare grazie alle Ferrovie che hanno reso possibile questa giornata storica per la nostra Regione.

Commenta l'articolo