21102017Ultime Notizie:

Venerdì 28 e sabato 29 appuntamento con l’Elettra al Tempio Dorico di Segesta

Al Tempio Dorico di Segesta, venerdi 28 e sabato 29 agosto alle 19,15 va in foto elettra 260815scena lo spettacolo Elettra di Hugo Von Hofmannsthal proposto dalla elaborazione drammaturgica e regia di Giuliano Scarpinato nel Calatafimi Segesta Festival Dionisiache 2015.

La storia di Elettra appartiene al mito, sfugge al tempo e allo spazio, attraversa indenne i millenni e giunge a noi con forza immutata e nel breve tempo di un atto diventa, nella rielaborazione di Scarpinato, un moderno “thriller dell’anima” dal ritmo incalzante e forsennato.
Figlia di amatissimo padre, l’eroe della guerra di Troia Agamennone, Elettra vive per vendicarne l’ignobile assassinio, ad opera della madre Clitennestra e dell’amante di lei Egisto. Nella casa degli usurpatori si aggira come cagna selvatica, occhi bassi e lingua affilata; giorno dopo giorno veglia instancabile sul luogo dove il padre è caduto sotto la scure, ancora caldo del suo sangue.
Nessuno riesce a strappare Elettra al dolore muto e forsennato. La giovanissima sorella Crisotemi vorrebbe dimenticare ed essere felice, diventare moglie e madre; la tormentata Clitennestra, pur vedendo vivo e presente il fantasma del marito negli occhi della figlia, da lei cerca conforto e riparo da una vita d’angoscia e di paura.
A turbare i sonni della regina è il ritorno di Oreste, il figlio allontanato da palazzo in giovane età; un sogno le ha predetto che cadrà per mano sua. Ed è proprio in un sogno, un doppio sogno, che sembra compiersi fatale la vendetta dei figli di Agamennone. Quando, alla fine del dramma, Elettra si accascia a terra senza vita, rosicchiata dall’ossessione di ricongiungersi al sangue del padre, si ha l’impressione che tutto abbia avuto luogo nelle sue fantasie; che a muoversi sia stato un esercito di fantasmi/burattini, anime in pena e “in cerca d’autore”.
Questa esperienza molto particolare è portata sul palcoscenico della rassegna “Dionisiache” dal Collettivo Cave Canem, nato dall’incontro di un gruppo di attori diplomati alla scuola del Teatro Stabile di Torino fondata da Luca Ronconi e diretta da Mauro Avogadro.

Il costo del biglietto d’ingresso è euro 13,50
Prevendita: www.ticketone.it
Altre info: www.calatafimisegestafestival.it

Commenta l'articolo