18022018Ultime Notizie:

Un murales della writer Claudia La Bianca da oggi campeggia in piazza Indipendenza a Bagheria

Cattura

Bagheria, 23/04/2016 – Da oggi campeggia su un vecchio edificio di piazza Indipendenza a Bagheria un coloratissimo murales. E’ l’opera della performer bagherese, regista, writer, Claudia La Bianca; un’estrosa artista che vive a Miami da anni, orginaria di Bagheria, che l’arte ce l’ha nel sangue. I fratelli La Bianca in città erano una famiglia nota: Anna Maria stilista di successo, anche lei negli States, Francesca nota mannequin degli anni ’80 e Dominique, il compianto fratello che avrebbe avuto di sicuro successo davanti o dietro una telecamera.

Claudia è la più piccola della famiglia è forse la più estrosa e lo dimostrano i meravigliosi colori che usa nella sua street art e di cui ha voluto fare dono alla sua città nativa.

claudia-la-bianca-1

Qualche giorno fa l’artista ha contattato, attraverso l’ufficio stampa comunale, l’amministrazione bagherese proponendo la sua idea: “voglio portare un po’ di bellezza su un muro degradato della città” - ha detto – sarò a Bagheria solo 5 giorni che si fa?”.

L’amministrazione comunale di Bagheria, con in testa sindaco Cinque e l’assessore alla Cultura, Romina Aiello,  non vogliono lasciarsi scappare l’occasione; si formalizza la richiesta; si prepara una risposta e si cerca un muro per Claudia.

Già in altre città del Nord: Milano, Roma, esistono i cosiddetti “Muri Liberi” le “Hall of fame”, sono strumenti che rendono l’arte di strada accessibile a tutti coloro che si dedicano all’espressione dell’arte della bomboletta la cosiddetta “spray-can art”, muri messi a disposizione dall’amministrazione per colorare gradevolmente la città.

E così è allo studio dell’assessore già un possibile regolamento per offrire ad altri artisti questa possibilità ma intanto notte tempo, appena arrivata a Bagheria, sovvenzionata per l’acquisto delle bombolette, senza gravare sulle casse comunali, l’artista ha buttato giù il primo bozzetto.

Una dedica speciale, alla mamma Angela, per il murales, circa 60 metri, che rappresenta una donna immersa tra gli agrumi, limoni, arance e fiori di zagara. Si spera solo che non sia vandalizzato e che i Bagheresi rispettino tale lavoro che copre delle scritte che invece abbrutiscono le nostre città.

DSCN1447

Non solo Miami ospita i graffiti di Claudia: da Milano, a Padova, a Bologna a Roma, scendendo per lo Stivale sino a Bagheria.

Oggi alla presentazione alla stampa del lavoro di Claudia c’erano il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, l’assessore alla Cultura, Romina Aiello, l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Atanasio cui va il merito di aver scelto il primo muro per la prima opera di street art bagherese e la presidente del Consiglio comunale Claudia Clemente, oltre a Claudia La Bianca che già domani ritornerà nella sua Miami convinta più che mai di ritornare questa estate per regalarci un’altra opera di fantasia ed estro.

cl2