19072018Ultime Notizie:

Un difficile equilibrio tra intercettazioni, riservatezza e diritto dell’informazione

Print Friendly, PDF & Email

Il diritto di sapere, la libertà di comunicare, non possono cancellare il bisogno di intimità, il diritto di sviluppare liberamente la personalità, di costruire la propria sfera privata.

Spesso gli aspetti personalissimi della vita delle persone nulla aggiungono alla comprensione dei fatti narrati”.

 Presso i saloni del Circolo Margherita di Termini Imerese si è svolta una giornata di studi, di grande intensità e partecipazione, sul tema delle “Intercettazioni telefoniche ed ambientali: tra garanzie costituzionali ed esigenze investigative” organizzata dall’associazione Symposium, editrice della rivista omonima, in collaborazione con l’ANAS (Associazione Nazionale Azione Sociale) .

Nel corso del convegno il Dott. Antonio Lufrano, direttore della rivista Symposium, ha affermato che oggi è importante rivedere la normativa relativa alla materia  complessa delle intercettazioni al fine di ricercare un punto di equilibrio tra esigenza delle indagini,il diritto di difesa, tutela della privacy ed esigenza dei cittadini a conoscere..

E’ sulla scia di questi contenuti che le associazioni promotrici hanno deciso di organizzare tale  convegno al fine di avviare un dibattito sul tema e nello stesso tempo offrire agli avvocati e a tutti coloro che operano nel settore del diritto un’ occasione di formazione e confronto con lo scopo di poter migliorare le proprie competenze e professionalità .

Infatti nel corso del convegno sono intervenuti diversi esperti nella materia:

 l’Avv. Carmelo Pace (Presidente Ordine degli Avvocati Foro di Termini Imerese), l’Avv. Carmelo Franco (Componente Giunta Unione delle Camere Penali), il Dott. Giovanni Stringi (Presidente Circolo Margherita), il Dott. Ninni D’Aguanno (Presidente Aniem Sicilia), il Dott. Giuseppe Biagio Rizzo(Presidente Tribunale di Termini Imerese), il Prof. Giuseppe Di Chiara(Docente Università di Palermo-Dipartimento di Scienze penalistiche, Processualpenalistiche e criminologiche), il Prof. Antonello Miranda (Preside Facoltà di Scienze Politiche – Università di Palermo), il Dott. Alberto Di Pisa(Procuratore della Repubblica di Marsala), il Dott. Maurizio De Lucia (S. Procuratore della Direzione Nazionale Antimafia), il Dott. Marco Marrone(Consigliere del Ministro per l’Integrazione), l’Avv. Nino Caleca (Foro di Palermo).1962757_312764495575342_7603152874557478412_n

Commenta l'articolo