15102019Ultime Notizie:

Tra Cultura valori e tradizioni si è svolta la giornata di inclusione sociale della “Pizza del Sorriso”

Come da programma in data 20 settembre dalle ore 09.00 alle ore 13,00  in occasione del XXVI ANNIVERSARIO del martirio del beato Giuseppe Puglisi si è svolta una giornata organizzata dalla rete associativa A.N.A.S. (Associazione Nazionale di Azione Sociale) in partenariato con  il Centro Accoglienza Padre Nostro, in collaborazione con le Associazioni: Cuore che Vede, Associazione un Mondo che vorrei, Associazione Il Girasole, Associazione Teniamoci per mano e Xylem, nell’ambito del progetto Percorsi di inclusione denominata “La pizza del sorriso di 3P”.

Promotore dell’’iniziativa è stato il Consigliere Comunale Sandro Terrani, nato e cresciuto a  Piazzetta Puglisi, nel cuore di Brancaccio, seguendo gli insegnamenti del beato Padre Pino Puglisi.

Alle ore 09,00 tutti i rappresentanti delle associazioni con i volontari della rete associativa dell’ANAS presenti sui luoghi ed hanno accolto oltre 200 bambini che hanno allietato e dato solo all’evento ed all

a giornata. 

Per l’occasione, la Federazione Italiana Pizzaioli, maitrè, panificatori, pasticceri  e chef stellati hanno messo a disposizione la loro professionalità e maestranza e si sono divertiti insieme ai bambini nel realizzare opere d’arte più che pizze crepes.

Hanno partecipato all’evento le scuole ICS Padre Pino Puglisi, ICS Luigi Pirandello-Borgo Uliv

ia e il Circolo Didattico Orestano.

Dopo i rituali saluti delle autorità ed il ringraziamento del presidente della rete associativa ANAS prof. Alessandra Giannola a tutti i docenti che hanno partecipato sia direttamente che indirettamente all’evento e ai numerosi volontari che hanno offerto la loro disponibilità.

Successivamente è stato dato avvio alle attività laboratoriali  che hanno avuto la finalità di far 

conoscere il processo di lavorazione del grano e la sua trasformazione in farina, elemento principe della pizza.

I minori hanno avuto la possibilità di impastare e fare la pizza, di vedere il processo d

 

i cottura della pasta, delle crepes dolci e le decorazione dei muffin.

La giornata è stata allietata dai volontari che hanno organizzato giochi strutturati, e da pizzaioli acrobati che si sono esibiti con la pizza e hanno fatto giocare i piccoli.

In conclusione i partecipanti hanno potuto degustare la pizza, la pasta, le crepes e i muffin realizzati dai giovanissimi con amore e passione e assistere alla realizzazione di una pizza gigante.

 

Print Friendly, PDF & Email