Amministratore
Servizio Civile Nazionale Volontari al servizio della Patria
Amministratore
Almanacco del 12 agosto, il proverbio del giorno,si è verificato in questa data, accade ed è successo la chiesa ricorda Santa Dalila, dalla presidenza e dall'Associazione Tutta auguri a tutte le Dalile
Amministratore
DISGRAFIA E DISORTOGRAFIA:GLI  STRUMENTI DI VALUTAZIONE Corso ECM , MESSINA 10 Ottobre 2014
Amministratore
IL RUOLO DELLA VISIONE NEI PROCESSI  COGNITIVI, DI APPRENDIMENTO E NEL  CONTROLLO MOTORIO. (Corso di I livello sulle funzioni visive in riabilazione)
Amministrazione
Convenzioni attivate per i soci I soci interessati potranno usufruire, previa esibizione della tessera in corso di validità
ISCRIZIONI  CORSI ECM 2014
Amministratore
L’associazione A.N.A.S. NAZIONALE associazione di promozione sociale comunica che nella progettazione annuale con il Sistema Sanitario Nazionale ha avuto accreditati i seguenti corsi:“Consenso Informato”,“Informatizzazione della cartella clinica”, "La Responsabilità medico legale in campo assistenziale"
La Direzione
SOSPENSIONE ESTIVA DELLE ATTIVITA’ AMMINISTRATIVE MA NON DELLA COMUNICAZIONE Si comunica a tutti, soci, utenti e lettori affezionati, che gli uffici ANAS rispetteranno la sospensione delle attività nel periodo estivo, dal 4 agosto al 30 agosto. Ciò non intaccherà l’attività di Comunicazione; infatti il portale continuerà a funzionare regolarmente ed a pubblicare le notizie che saranno inviate dalle Sedi. Per problemi dovuti alla ristrutturazione di alcune sezioni del Portale Vi invitiamo di inviare le Vostre email presso l’Associazione Alessandro Tasca, con la quale collaboriamo: redazione@alessandrotasca.it. Si rammenta che sono gradite le foto, ove possibile di buona qualità, e qualche riga descrittiva, dei singoli eventi da pubblicare. Per eventuali suggerimenti, sia per i contenuti che per le foto, potete contattare direttamente Enzo Li Mandri ai nn. +39 3391734133 / +39 3358305176.
La Presidenza
APERTE PRESSO ANAS LE ISCRIZIONI PER L’OBBLIGO SCOLASTICO POST SCUOLA DELL’OBBLIGO (TERZA MEDIA) per tutti i ragazzi che dopo la scuola dell'obbligo (terza media) non intendano iniziare un percorso di studio liceale o professionale esiste la possibilità di iscriversi ai percorsi formativi professionali che gli permettono di inserirsi facilmente nel mondo del lavoro anche senza il diploma statale.
Il Portavoce nazionale Antonio Lufrano
DIO PAGA IL SABATO, SPARTACUS NO! SOLO DOPO IL FERRAGOSTO! DIO PAGA IL SABATO, SPARTACUS NO! SOLO DOPO IL FERRAGOSTO! Piano Giovani, anzi pianissimo …. Apprendiamo che, dopo le critiche legittimamente mosse alla gestione dell’inserimento delle candidature (con valore di selezione) nel tanto atteso Piano Giovani della Regione Siciliana, di cui il sottoscritto e ANAS sono stati tra i primi a puntare il dito e a invocare l’intervento della Magistratura, il suddetto calderone di iscritti risulta quantomeno dubbio nella sua legittimità e che in data 17 agosto è stato dichiarato nullo dal Presidente Crocetta. Ovvia e prevedibile la tempesta di esternazioni da ambo i fronti (quelli che hanno creduto di poter mettere le mani sulla marmellata e quelli no) e forti inviti ad effettuare un controllo adeguato sulla nuova selezione del nuovo Piano, tempestivamente avviato senza renderlo adeguatamente “pubblico”, (ma tanto la Regione Sicilia gestione Crocetta, giusto per risparmiare 2 lire, si è già privata del suo storico Ufficio Stampa bollandolo come inutile!) scatenando altre polemiche altrettanto legittime. A tale grandine arrivano, com’è prevedibile, una serie di dichiarazioni, licenziate infine gordianamente con un “tutti al mare! Ci vediamo prossima settimana dopo ferragosto!”. Siamo sinceri, ci dispiace! Sì, ci dispiace di avergli rovinato il periodo più sacro dell’anno, il Ferragosto (dopo ovviamente la Madonna, i Morti, il Natale, il Capodanno, la Befana, la Quaresima, il Carnevale, San Giuseppe, il Primo Aprile, la Pasqua e scusate se ho tralasciato qualcosa) soprattutto con lo Scilocco che imperversa e manda in fumo anche le menti migliori insieme al patrimonio boschivo. Ci dispiace che le numerose lagnanze lo abbiano infastidito e condividiamo il suo appello al decisionismo, che ovviamente spetta a Lui (osiamo ricordarglielo) e non ai “Professori” di cui si lagna a favore di una migliore qualità selettiva; una richiesta che fa a cazzotti con la pretesa, aprioristica e priva di ogni verifica, che il famigerato Piano Giovani possegga una piattaforma adeguata, che non occorre modificare, (e il nuovo bando allora ricalcherà quello vecchio? E la selezione sarà sempre favorevole a chi spara, ops! clikka, più veloce?) mentre è il software ad avere toppato (nel senso che si sono trovate subito le falle aperte apposta per i raccomandati mentre si sarebbe dovuti essere più circospetti e discreti?). Ad oggi di sicuro c’è che la Dirigente Generale Formazione e Lavoro si dimette ma non si dimette, e che la Lista Musumeci mette a disposizione il suo staff legale per chi volesse denunziare le irregolarità della Regione riguardo al Piano Giovani; cioè, scusateci la personalissima interpretazione, una doppietta di bordate a salve per dire “ci siamo” e rimaniamo sulle nostre posizioni; non ci scuote più di tanto neanche la sfiducia annunciata dai dirigenti di Forza Italia, essendo del parere che, in un frangente così delicato, con una Sicilia in ginocchio grazie alla mala burocrazia secolare, una percentuale di disoccupazione alle stelle, e un patrimonio storico, paesaggistico e culturale da miliardi impossibile da sfruttare per logiche che non sono da addebitare alla negligenza e all’ignoranza dei gestori, le parole stanno a zero e non si possa e non si debba giocare alle “bamboline” ma chiedere scusa (tempo impiegato 2 secondi) e correre immediatamente ai ripari prendendo in mano la situazione responsabilmente e risolutamente. Noi non siamo contro la Politica, come invece dimostra di essere chi governa male, e non fa gli interessi del Popolo Sovrano come è in Democrazia; noi non siamo contro le Istituzioni, che sono e devono tornare ad essere un tavolo di collaborazione tra Pubblico e Privato, per il bene comune; noi non siamo contro la Magistratura, che sia pure con i suoi tempi, continua da sola a mantenere il rispetto della Legalità e dei Valori. Noi siamo contro gli inani che, al Potere, fanno il gioco di pochi individui incuranti dell’interesse comune. Ora inani non si nasce ma si diventa, quindi è una scelta che chiunque abbia a cuore la sua terra può revocare a favore della correttezza e della giustizia; e non si parli di antimafia se non ci si comincia almeno da questo indispensabile passo: “sostituire uno strumentale fatalismo, fondamentalmente egoistico, con una corretta dedizione ai propri doveri e col rispetto degli altri, comunque la pensino”. Non accuseremo quindi, come si suole fare da bambini, Tizio o Caio per cattivo comportamento, chiedendo che venga rimosso, ma chiederemo a Tizio e a Caio che cosa stanno facendo nel ruolo che occupano nella Società, e come, sia al primo, pur che sia il presidente della Repubblica, che al secondo, pur che sia un umile ciabattino. In Democrazia, e nel rispetto di qualsiasi Civiltà avanzata, essi sono uguali. Andiamo infine alle “nostre” richieste, che le si voglia chiamare esternazioni si faccia pure, sul Piano Giovani: noi ANAS chiediamo che le selezioni consentano a tutti di competere, qualsiasi attitudine abbiano con i nuovi mezzi informatici, visto che non sarà un “Megacentro di Ricerca sulla Robotica” che la Regione vorrà creare per dar loro occupazione, e che vengano considerati titoli distintivi: il “merito” (come non tocca a noi stabilirlo ma continueremo a vigilare) e “l’attitudine al rispetto delle convenzioni e del sociale”, che è la nostra maniera di valutare un comportamento realmente anti mafioso. È poco? È poco chiedervi di assumervi le vostre responsabilità? di mettervi al lavoro e realizzare un impianto di selezione che premi chi ha voglia di crescere ed essere produttivo e di esempio? No! Non è poco, almeno per cominciare, il chiedervi, di fatto, di ribaltare le logiche clientelari che avvelenano la Politica e uccidono la parte sana della Società, in favore di una gestione sana del potere. Intelligenti pauca! Il Portavoce Nazionale ANAS Antonio Lufrano
CONCORSO VIGNETTE
"Corsa agli eco-incentivi 2009" di Nadia La Chiusa
L'ANGOLO DELLA POESIA