16072018Ultime Notizie:

Sciatalgia

Print Friendly, PDF & Email

biodigitalhumanLa sciatalgia non è da considerarsi propriamente una patologia, bensì un sintomo che può avere alla sua base problemi di diversa natura. Con il suddetto termine, infatti, si fa riferimento ad un dolore che si irradia lungo il percorso del nervo sciatico, dalla schiena verso le natiche e le gambe.
I sintomi della sciatalgia iniziano in genere con una sensazione di dolore, che varia di intensità e di persistenza in base alla causa (dolore lieve, acuto, bruciante, penetrante).
L’infiammazione del nervo sciatico, generalmente, è provocata dalla compressione di un qualcosa su di esso. Potrebbe essere il caso di un’ernia del disco, ad esempio.
Anche una semplice gravidanza, o una cattiva postura spesso rappresentano la causa scatenante di questo fastidio.
Il termine “infiammazione” talvolta mette in allerta e trae in inganno. A causa magari anche di una scarsa informazione, si pensa, erroneamente, che il miglior modo per sopperire all’infiammazione sia il riposo; ma in realtà questo, se troppo prolungato, può portare ad una eccessiva rigidità delle articolazioni e dei muscoli, acutizzando così l’infiammazione.
La fisioterapia e la terapia fisica sono da considerarsi come le migliori opzioni di trattamento per questo disturbo.
I massaggi fisioterapici, praticati da un esperto, sono in grado di ridurre la tensione dei muscoli della schiena, migliorando il flusso di sangue.
La ginnastica, praticata quotidianamente e lentamente, evitando movimenti veloci e scatti bruschi, aiuta, invece, a correggere la postura di un individuo e a rinforzare i muscoli della schiena e dell’addome, che sono quei muscoli che sostengono e proteggono le articolazioni della colonna vertebrale.
Gli esercizi aerobici leggeri come le passeggiate, il nuoto, l’equitazione, la bicicletta favoriscono la guarigione dalla sciatalgia. Inoltre, sono consigliati esercizi in estensione della colonna vertebrale.
I tempi di guarigione dipendono dal grado di infiammazione e dalla sua causa. Solitamente, seguendo le giuste terapie, il periodo di recupero è di circa 3/4 settimane. Ad ogni modo, prima di iniziare qualsiasi terapia fisica è necessario consultare il proprio medico.

Giusy Modica
Consulente per la salute con lo sport presso l’Associazione Anas zonale Oreto.
Per informazioni e appuntamenti chiamare al numero 091-336558 dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Commenta l'articolo