20082017Ultime Notizie:

PALERMO – Venerdì 3 marzo 2017 dalle ore 8.30 a Palermo presso l’Aula Magna della Corte d’Appello avrà luogo l’annuale convegno regionale dell’Associazione Italiana di Psicologia Giuridica dal titolo “Danno Psicologico Non Patrimoniale”.

La complessità e la delicatezza del danno biologico di natura psichica in un convegno organizzato dall’Associazione Italiana di Psicologia Giuridica – locandina-retAIPG.

Il danno biologico di natura psichica è uno dei profili di pregiudizio non patrimoniale più complessi e delicati, dal momento che costringe gli esperti ad interrogarsi circa le modalità con cui gli esseri umani rispondono ad una grande varietà di situazioni minacciose per l’integrità ed il benessere personale.

E’ esperienza comune a chi si occupa, in qualità di consulente tecnico, dell’accertamento e della valutazione delle infinite manifestazioni della soggettività ferita che affollano il contesto forense constatare come i confini del danno biologico vengano spesso oltrepassati, conferendosi così la patente di danno psichico a condizioni che, pur determinando a volte una vera e propria frattura esistenziale nella vita del soggetto, non ne soddisfano i criteri.

Per approfondire l’argomento l’Associazione Italiana di Psicologia Giuridica –AIPG, – sede territoriale Regione Sicilia – ha organizzato un convegno dal titolo “Danno psicologico non patrimoniale”, in programma a Palermo, domani 3 marzo 2017 dalle 8.30 alle 13.00 presso la l’Aula Magna della Corte d’Appello del capoluogo siciliano. L’incontro, la cui partecipazione è gratuita, è stato accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Palermo con 3 crediti formativi e patrocinato dall’Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia, dall’Ordine degli Avvocati di Termine Imerese, di Trapani e Marsala e dall’Ordine dei Medici e Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Palermo.

Gli organizzatori dell’iniziativa sostengono che il danno psichico debba essere mantenuto entro confini concettuali e metodologici ben definiti, e che gli altri profili di danno, diversi dal danno psichico, dovranno essere opportunamente azionati qualora derivanti dalla ingiusta lesione di diritti fondamentali che — per quanto capaci di incidere in profondità sulla qualità della vita delle persone — nulla hanno a che fare con l’integrità biologica.

L’appuntamento, introdotto e moderato dalla psicologa giuridica Maria Cristina Passanante – referente dell’AIPG per la Sicilia, con la partecipazione del Presidente dell’AIPG, Paolo Capri – sarà incentrato sui seguenti interventi: “L’inquadramento giuridico del danno alla persona”; “Trauma e psicopatologia delle c.d. ‘reazioni ad eventi’ nei bambini e negli adulti: aspetti clinici”; “Il danno biologico da menomazione psichica e il suo accertamento specialistico psicologico giuridico. Le Linee Guida per l’Accertamento e la Valutazione Psicologico Giuridica del Danno alla Persona”; “Il danno endofamiliare nelle relazioni parentali”; “La criteriologia medico legale e l’importanza dell’accertamento del nesso di causa tra fatto lesivo e danno psichico”; “Il ruolo del CTU nella valutazione del giudice di merito”.