14122017Ultime Notizie:

PALERMO: Progetto ‘Ausilioteca Multimediale

Presso la Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile, si è svolta la presentazione del Progetto ‘Ausilioteca Multimediale – Insieme per crescere’, cofinanziato dall’Unione Europea FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale ‘Investiamo nel vostro futuro’ per la scolarizzazione e socializzazione degli alunni disabili. Si tratta di una piattaforma informatica attraverso la quale ogni scuola del comune di Palermo potrà attingere del materiale didattico per favorire l’apprendimento dei bambini disabili. Il servizio in rete è nato dalla progettazione dell’ufficio assistenza scolastica – area della scuola e realtà dell’infanzia, con la collaborazione della società sistema Palermo informatica (Sispi). L’iniziativa si propone la creazione di uno strumento di consultazione e intervento operativo multimediale, che contiene tutte le tipologie di attrezzature utili a supportare la formazione dell’alunno disabile. La piattaforma metterà, quindi, in condivisione fra i diversi istituti, strumenti utili allo scopo prefissato. “Questa iniziativa -  ha detto il sindaco Leoluca Orlando, presente a Palazzo delle Aquile insieme all’assessore alla Scuola, Barbara Evola – è la prima del genere in Italia in ambito scolastico e rappresenta un chiaro segnale dell’attenzione dell’Amministrazione comunale di agevolare l’inserimento scolastico dei minori diversamente abili, favorendone l’autonomia ed i processi di inclusione. La messa in rete della piattaforma informatica è anche un esempio di collaborazione fra l’assessorato alla Scuola e la Sispi. Oggi si coniuga il  concetto di scuola come comunità con un momento di straordinaria civiltà”. “La piattaforma informatica – ha sottolineato l’assessore Evola – è un bene comune che appartene solo ai bambini e non è di proprietà dell’amministrazione o delle scuole. L’aver avviato il progetto ci riempie di soddisfazione perché abbiamo lavorato per il diritto dei bambini disabili, riconoscendo dignità e garantendo la possibilità di inserimento e di crescita. Oltre alla piattaforma informatica, saranno a disposizione anche dei supporti come lettiere, sedie a rotelle ed altri strumenti utili ai diversamente abili che saranno a disposizione degli insegnanti e, soprattutto, degli alunni, anche dopo il termine del finanziamento del progetto”.

Commenta l'articolo