15122017Ultime Notizie:

PALERMO: Cittadinanza Sociale “Servizi di cura agli anziani non autosufficienti”

L’Assessorato alla Cittadinanza Sociale ha avviato le attività relative al Programma nazionale “Servizi di cura agli anziani non autosufficienti”, primo atto di riparto delle risorse finanziarie del Ministero dell’Interno in favore delle Regioni dell’Obiettivo Convergenza. Le attività avviate nell’ambito dei nove Comuni del Distretto Socio-Sanitario 42, di cui Palermo è capofila, sono state  finanziate per un importo pari a 5.300.000 e si svolgeranno fino al prossimo 31 dicembre. Queste riguardano il Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) in favore di  511 utenti, di cui 378 residenti nel Comune di Palermo e il Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) in favore di 301 utenti, di cui 220 residenti nel Comune di Palermo. Le istanze per l’accesso ai servizi possono essere presentate presso gli uffici del  Servizio Sociale di Comunità presente in ognuna delle otto Circoscrizioni Comunali. Inoltre, è in corso la procedura di gara rivolta al potenziamento dei cinque P.U.A. (Punto Unico di Accesso) presso i Presidi Ospedalieri della ASP. I P.U.A. sono le strutture di raccordo necessarie a facilitare e centralizzare l’accesso degli utenti ai servizi, al fine di svolgere l’esame dell’istanza, la valutazione del bisogno e l’invio dell’utente presso il servizio compente per la necessità della persona.  Sono in fase di conclusione anche le procedure relative all’acquisto di tre veicoli per persone con disabilità, l’avvio del progetto sperimentale per 35 disabili allettati con un sistema di docce mobili (SIAD) e  l’informatizzazione dei cinque 5 P.U.A. Per le attività relative all’anno 2016 l’Assessorato alla Cittadinanza Sociale sta preparando il programma operativo, previsto dal secondo atto di riparto nazionale, il cui finanziamento in favore degli anziani del Distretto Socio-Sanitario 42 ammonta ad  6.678.000 euro.

Commenta l'articolo