25062017Ultime Notizie:

OLTRE MILLECENTO STUDENTI DELLE SUPERIORI HANNO PARTECIPATO ALL’INCONTRO SULLA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE IL SINDACO: PRESTO ALTRI MOMENTI FORMATIVI MEDICO-SCIENTIFICI

“Sono soddisfatto della ottima riuscita del Convegno sulla prevenzione cardiovascolare di sabato scorso. Giovani attenti e Convegno prevenzione cardiovascolarepartecipi e domande dalla platea davvero interessanti. Appuntamenti formativi come questo vanno certamente ripetuti – precisa il Sindaco Alberto Di Girolamo. Nei giovani che frequentano le scuole superiori c’è tanta voglia di conoscere l’habitat che li circonda e conseguentemente anche  i possibili pericoli derivanti da stili di vita non salutistici. Al termine dell’iniziativa mi preme ringraziare i dirigenti scolastici che ci hanno fattivamente supportato oltre che tutti gli illustri relatori che hanno gratuitamente impiegato un po’ del loro tempo per educare i nostri  giovani a una sana e corretta alimentazione, a fare movimento e a dire no a fumo, alcool e droghe. Un po’ di vino si, ma solo a pranzo e possibilmente rosso”.

La manifestazione di sabato è stata organizzata dall’Amministrazione Di Girolamo in collaborazione con l’Anmco (Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri e dalla Fondazione “per il tuo cuore”; nonché con il Patrocinio dell’Associazione dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Trapani. E’ sono stati proprio i responsabili di questi tre Enti (oltre al primo cittadino anche Maurizio Abrignani e Rino Ferrari) a portare il saluto iniziale.

Subito dopo le relazioni. Di Infarto e di cosa fare se si è colpiti, ha trattato il Sindaco Di Girolamo, già primario dell’UOC di Cardiologia dell’ospedale di Trapani. A lui ha fatto seguito Maurizio Abrignani, cardiologo, in atto in servizio come dirigente medico nel nosocomio di Trapani, che ha parlato di “Cosa significa prevenzione cardio-vascolare”. Successivamente è intervenuto il professor Salvatore Verga, del dipartimento Biomedico di Medicina interna e specialistica dell’Università di Palermo che ha relazionato sulla “Dieta Mediterranea (Patrimonio immateriale dell’Umanità) e sui suoi benefici”.  Degli effetti salutisti del vino ha invece parlato il professor Gregorio Caimi, anche lui del Dipartimento Biomedico di Medicina interna di Palermo. La serie delle relazioni si è quindi conclusa con Eugenia Hopps, dirigente medico al Policlinico di Palermo, che ha illustrato gli effetti nocivi del fumo, e con quella del professor Pier Luigi Temporelli , responsabile del Settore Operativo Scuola, Fondazione per il tuo cuore – Divisione di cardiologia riabilitativa – che ha intrattenuto gli studenti parlando di attività Fisica. E’ importante evitare – ha ribadito a più riprese – la sedentarietà e l’immobilismo. Bisogna fare tanta attività motoria e atletica.

Partecipato anche il dibattito che ha fatto seguito agli interventi dei relatori. Oltre una decina di ragazzi hanno posto interessanti domande ai docenti che hanno spaziato dal fumo alla buona alimentazione, dal consumo del vino all’attività fisica.