19112017Ultime Notizie:

Obbligo di vaccinazione: favorevoli o contrari?

Vaccinazioni: arriva la legge per gli asili, ed è la prima varata da una Regione italiana; per poter frequentare gli asili nido dell’Emilia-Romagna i bambini dovranno essere vaccinati.

L’articolo 6, quello che introduce l’obbligatorietà dei vaccini, è stato votato da Pd, Sel, Fdi, Fi; contrario il M5s, astenuta la Ln. La norma introduce come requisito d’accesso a quegli stessi servizi, pubblici e privati, “l’avere assolto gli obblighi vaccinali prescritti dalla normativa vigente” e, quindi, aver somministrato ai minori l’antipolio, l’antidifterica, l’antitetanica e l’antiepatite B.

l “no” ai vaccini aumenta la sua copertura in quasi tutta Italia: un calo che riguarda sia le vaccinazioni obbligatorie (anti-difterica, anti-polio, anti-tetanica, anti-epatite B) sia alcune di quelle raccomandate. Addio all’effetto gregge: meccanismo per cui, se una quota sufficiente di persone è vaccinata, viene protetto anche chi non lo è. L’asticella oltre la quale la protezione funziona è fissata al 95%, ma in Italia almeno da un paio d’anni, questa soglia non viene raggiunta. Il timore è che, con il calo della copertura, queste malattie tornino a diffondersi. E a colpire, con effetti potenzialmente molto gravi, la popolazione adulta.

Le multinazionali traggono profitto dai vaccini e può esserci conflitto di interessi, per questo lo Stato deve tutelare la salute pubblica da un eccesso di vaccini, così come da un abuso di medicine: questo è un punto su cui medici, amministratori e scienziati dovrebbero interrogarsi, per prevenire la sfiducia generalizzata e il panico incontrollato.

Dopo l’approvazione della legge dell’Emilia-Romagna che blocca l’ingresso all’asilo nido dei bambini non vaccinati, quasi tutte le Regioni italiane si muovono ma salta all’occhio come una cosa che si poteva già fare non sia ancora stata fatta: una legge nazionale. Eppure è da un anno, cioè da quando il piano nazionale vaccini è stato presentato per essere poi subito congelato, che si discute se bloccare le iscrizioni a scuola dei non vaccinati per contrastare il forte calo di coperture.

 

Valentina G.