16122017Ultime Notizie:

MODICA(RG): Piani PAC. Infanzia e anziani al centro del confronto nel Distretto 45

Il secondo riparto delle risorse dei piani di azione e coesione del Distretto n° 45 (Modica, Scicli, Pozzallo e Ispica), nell’ambito dei servizi di prima infanzia e in quello dei servizi resi agli anziani ultra sessantacinquenni, è stato al centro di un incontro che si è tenuto ieri nella sala “G. Spadaro” di Palazzo San Domenico.

La riunione, presieduta dall’assessore ai servizi sociali, Rita Floridia, della Po dei servizi sociali, dr. Stefano Indelicato, e dei rappresentanti degli enti, dell’Asp, di cooperative sociali, sindacati e di tutte le realtà operanti sul territorio del Distretto, è stata utile per avere un confronto capace di stimolare riflessioni, opinioni e proposte sulle cose da fare.

Per quanto attiene i servizi all’infanzia si punta al potenziamento dei servizi nido a titolarità pubblica, è previsto, infatti, il sostegno diretto alla gestione di strutture, all’erogazione di buoni servizio per le famiglie e a interventi in conto capitale.

Per quanto attiene al servizio degli anziani è prevista, nel secondo riparto, l’erogazione di prestazioni innovative di assistenza domiciliare socio-assistenziale integrate all’assistenza socio sanitaria, nonché quelle relative alle prestazioni di assistenza domiciliare socio-assistenziale integrate all’assistenza socio-sanitaria.

Gli interventi prevedono anche l’erogazione di servizi di assistenza domiciliare socio-assistenziale per anziani non autosufficienti che, non necessitano di prestazioni sanitarie a domicilio non inseriti in programmi di Adi (assistenza domiciliare integrata).

Per quanto attiene le risorse disponibili sono per l’intero Distretto n° 45 pari ad € 1.841.405,00 per il PAC all’infanzia. Modica avrà una dotazione pari a € 874.667,37.

Per quanto riguarda invece il PAC anziani per l’intero Distretto n° 45, la somma è pari ad € 1.098.536,00. Per Modica è prevista una somma di € 521.804,6.

“Quello sui PAC è stato un confronto molto costruttivo, osserva l’assessore Rita Floridia, perché ha indicato alcuni percorsi che sono condivisi per concretizzare gli obiettivi di un piano che nel secondo riparto conta su una disponibilità finanziaria maggiore rispetto alla prima.

Il PAC ci metterà in condizione di poter erogare servizi importanti sia per l’infanzia che per gli anziani potendo, il comune di Modica, contare su risorse aggiuntive che sono utili ad allargare la platea dei fruitori dei servizi”.

Commenta l'articolo