15122017Ultime Notizie:

MESSINA: “Un calcio ai pregiudizi” una festa di amicizia

Si è concluso, ieri mattina, con la vittoria di una rappresentativa di detenuti di diverse nazionalità il triangolare di calcio a 7, “Un calcio ai pregiudizi”, che ha visto per protagoniste anche due compagini universitarie (composte da studenti universitari e collaboratori del Cus Unime) all’interno della Casa Circondariale di Gazzi.

Il Rettore, prof. Pietro Navarra, e il Direttore dell’Istituto, Dott. Calogero Tessitore, hanno voluto organizzare l’evento per rilanciare una visione dello sport come strumento di promozione di valori meritevoli e di tutela sociale, quali il rispetto reciproco dei contendenti, la solidarietà e il sacrificio individuale a vantaggio del risultato collettivo. L’iniziativa, nata da un’intuizione del Delegato alle attività sportive dell’Università, Prof. Daniele Bruschetta, si è rivelata una festa di amicizia in cui lo sport non ha rappresentato solo un momento agonistico, ma anche, e soprattutto, un momento di impegno civile e sociale.

Tutti i rappresentanti delle istituzioni hanno manifestato entusiasmo per la perfetta riuscita del torneo, annunciando per il futuro ancora altre iniziative analoghe.

Commenta l'articolo