18122017Ultime Notizie:

MESSINA: RAGGIUNTO L’ACCORDO PER L’ALLARGAMENTO DELLA STRADA D’ACCESSO A MESSINA 2

Sono state finalmente definite le modalità di cessione delle aree di proprietà dell’azienda Papardo, necessarie affinché l’Amministrazione comunale possa realizzare l’allargamento di via Salita Contino, nel corso della riunione tra l’assessore ai lavori pubblici, Sergio De Cola, ed il direttore generale dell’Azienda Papardo-Piemonte, Michele Vullo, tenutasi lo scorso martedì 14, nei locali locali dell’Azienda. Per il progetto, sollecitato anche dalla III circoscrizione e  negli ultimi periodi dal vicepresidente del Consiglio comunale, Antonino Interdonato, sono previsti in bilancio 350 mila euro, grazie anche al Consiglio comunale che ha approvato una specifica proposta del consigliere, Giuseppe Santalco. Il progetto preliminare è già stato da tempo redatto dall’ing. Nunzio Santoro, funzionario del dipartimento Edilizia Privata. Nell’esprimere soddisfazione per l’obiettivo raggiunto, l’assessore De Cola ha evidenziato che: “anche in questa occasione, grazie alla collaborazione tra enti pubblici, al lavoro proficuo dell’Amministrazione comunale, degli uffici e dei rappresentati dei cittadini, si riesce a dare una risposta ad un problema annoso. Come testimoniano le numerose richieste accumulatesi negli anni, l’allargamento delle sede stradale riveste una grande importanza e risponde alle esigenze reali di migliaia di cittadini. Credo sia un concreto esempio di quale valore abbiano gli interventi puntuali ma significativi per il miglioramento della mobilità – ha aggiunto De Cola – nella logica del percorso, già tracciato da Renzo Piano, per la ricucitura delle aree che vivono una condizione di disagio dovuta all’inadeguata infrastrutturazione della città. Questo intervento va inquadrato in un’ottica di sistema, sul quale ci stiamo decisamente impegnando, che attraverso una pluralità di interventi, piccoli o grandi, si pone l’obiettivo di migliorare l’accessibilità di tutte le zone del territorio cittadino, in un’ottica di complessivo miglioramento della qualità della vita”. 

Commenta l'articolo