19122018Ultime Notizie:

“L’Euro…. e la moneta alternativa”, se ne discuterà il 21 febbraio a Palermo

images3V0XOEOELa associazione Symposium  editrice delle rivista omonima, in partenariato con i Rotary e con la collaborazione  dell’A.n.a.s. (Associazione Nazionale Azione Sociale), organizzare, un convegno/seminario dal titolo “L’Euro…. e la moneta alternativa”.

 Tale evento vuole essere una ulteriore occasione di formazione  per gli avvocati e per tutti coloro che operano nel settore del diritto e dell’economia, con lo scopo di poter migliorare le proprie competenze, conoscenze  e professionalità .

Per l’occasione, ne parleranno professori e professionisti esperti della materia, tra cui: il Prof. Gennaro Zezza Professore Associato in Economia al Dipartimento di Economia e Legge presso l’Università di Cassino e  del Lazio Meridionale dal 2003 e Ricercatore presso il Levy Institute of Economics, Bard College (NY U.S.A.) dal 2002, il Dott. Antonio Piraino specializzato con un Business Administration presso la l’Università Bocconi, la dott.ssa Lidia Undiemi dottore di ricerca in Diritto dell‘Economia e consulente dello Studio legale D. Cirillo per le cause di outsourcing e societarizzazioni, il Dott. Francesco La Rosa docente presso le strutture centrali (Sicilcassa e Banco di Sicilia) , il dott. Lelio Cusimano già direttore di Confindustria Palermo nel 1992 e componente della commissione per il passaggio dalla lira all’Euro e per l’impatto sul sistema industriale italiano ed editorialista del Giornale di Sicilia.

Detta iniziativa, per il tempa tratto e l’autorevolezza dei relatori, l’Università degli Studi di Palermo, ha dato il patrocinio e l’Aula magna della Facoltà di Economia, ove si svolgeranno  per l’intera mattinata  del 21 febbraio  2014, i lavori ed il dibattito

L’evento è stato inviato al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati al fine di valutare, visti i relatori ed il tema, di inserirlo tra gli eventi di formazione per i professionisti.

Si precisa sin da ora, se accreditato,  che ad  ogni partecipante sarà rilasciato attestato di partecipazione con relativo credito formativo, se autorizzato dal Consiglio Consiglio dell’Ordine Forense. Le modalità di iscrizione al predetto seminario/convegno, saranno seguite da una segreteria che avrà cura di far firmare, i partecipanti, sia in entrata che  in uscita, su un apposito registro di ingresso/uscita dell’evento/seminario che sarà custodito nei modi e nei termini di legge. Si precisa, infine, che l’evento sarà trasmesso in video conferenza con altre sedi.

la Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Commenta l'articolo