21092017Ultime Notizie:

Lamezia Terme (CZ) : Al via il Forum Regionale dei Giovani

Presso un noto Hotel di Lamezia Terme convocata dal segretario regionale dei Giovani Democratici della Calabria Mario Valente si è svolta un importante riunione con diverse associazioni studentesche universitarie e non e con i vertici delle maggiori organizzazioni giovanili della nostra regione in prosecuzione dell’idea lanciata a San Ferdinadno dentro il progetto “Alta Partecipazione Calabria” promosso dall’associazione Atena – Run Calabria per la costituzione del Forum Regionale dei giovani della Calabria e che già ha avuto il sostegno pubblico del capogruppo del Pd in Regione Calabria Seby Romeo e dell’On. Enza Bruno Bossio.

All’incontro oltre ai giovani democratici,hanno preso parte i giovani di forza italia, azione universitaria,gioventù nazionale ed importanti realtà associazionistiche universitarie come la Run Calabria,FDS,Atena Mediterranea,New Deal,Archi Club,Studenti di Sinistra, Studenti fuori sede,Università Futura e Associazione Alfa oltre a varie altre realtà culturali e sportive territoriali delle cinque provincie della regione.

Dalla discussione è emersa la volontà di un pieno coinvolgimento di tutte le realtà giovanili presenti in Calabria al fine di rilanciare un nuovo protagonismo per le nuove generazioni.

Le associazioni presenti lavoreranno in modo congiunto per la predisposizione di una proposta organica da sottoporre al presidente della giunta regionale della Calabria e al consiglio tutto al fine di istituzionalizzare il forum quale organismo permanente plurale e aperto della regione per una discussione ed elaborazione importante per il futuro della Calabria sul tema delle politiche giovanili e sulla programmazione dentro questo settore ora mai nevralgico per lo sviluppo e la crescita dell’intera regione.

Le realtà presenti al primo incontro hanno dato mandato a Mario Valente per i Giovani Democratici e a Giuseppe Vacalebre per Azione Universitaria di predisporre una proposta organica della struttura organizzativa che sarà comunque aperta e inclusiva di tutte le realtà che ne vogliono fare parte nel rispetto dei territori e degli obietti strategici da perseguire in modo tale da arrivare in tempi brevi ad una proposta definitiva da sottoporre al consiglio regionale per la definitiva istituzionalizazione.

Commenta l'articolo