16122017Ultime Notizie:

“La Parola di Trang”: il matrimonio vietnamita

Questa settimana rubrica “La Parola di Trang” è dedicata al rito dell’amore: il matrimonio. Di norma in Vietnam si fanno ben due cerimonie: la matrimonio1cerimonia tradizionale in abito tipico e quella occidentale, molto simile alla nostra.
Il rito tradizionale si divide in due cerimonie intervallate da un tot. di giorni; in quella che possiamo definire la “pre cerimonia”, la quale possiede una maggiore e importante ritualità, lo sposo con la sua famiglia si reca a casa della sposa a chiederne la mano. Per l’occasione la processione familiare porta alla famiglia della sposa un numero assolutamente dispari di sính lễ đám cưới, dei doni nuziali di tipologia esclusivamente alimentare. I portatori materiali dei doni sono dei ragazzi, mentre le riceventi sono del sesso opposto e da entrambi i fronti devono essere non maritati; inoltre credenza matrimoniopopolare vuole che se il portatore o la ricevente dovessero assolvere a tale compito per più di tre volte rischierebbero di attirarsi la malasorte e non potersi più sposare.
Giunti a casa della sposa entrambe le famiglie si accordano per il matrimonio e benedicono l’unione con una preghiera agli antenati della famiglia nell’apposita cappella, bàn thờ, di cui è fornita ogni casa vietnamita.
Al termine di questo rito lo sposo e la sua famiglia tornano nella propria casa e moglie e marito festeggiano separatamente nella propria abitazione di origine.
Determinati giorni dopo avviene il matrimonio vero e proprio; la data di tale evento, definita data fortunata, viene scelta da un astrologo che da il verdetto dopo un calcolo astrale che comprende l’anno di nascita degli sposi. Anche in questo caso lo sposo e la sua famiglia si recano a casa della sposa ed entrambe le famiglie riunite si spostano nella sala banchetti dove avvengono i festeggiamenti collettivi con i numerosi ospiti, di norma fra i 200 e i 300 invitati, arrivati sul posto.
Giunti a questo punto arrivano le note “dolenti” per gli sposi, i quali sono obbligati a stare sull’uscio per ricevere personalmente ogni ospite e sono tenuti, una volta che tutti gli invitati si trovano al proprio posto, a girare a fra tavoli per intrattenerli; di norma infatti sposi e famiglia possono godere del banchetto soltanto alla fine della festa, quanto l’ultimo ospite sarà andato via.

 

Il Piccolo Dizionario di Trang

Le an hoi = matrimonio tradizionale

Cưới = sposare

Trao nhẫn cưới = Scambiamoci gli anelli

 

Gặp lại bạn vào tuần tới! (Alla prossima settimana!)

 

Maria Valentina Pasta

Commenta l'articolo