20102017Ultime Notizie:

Inaugurato a Palazzo Cutò il Centro Studi dedicato al compianto socio A.N.A.S. e critico cinematografico Gregorio Napoli

Si è tenuta a Bagheria nella sala del Palazzo dei Principi Aragona-Cutò, la Gregorio Napoli-2cerimonia di inaugurazione della sala e del centro studi “Gregorio Napoli”, in onore del grande critico cinematografico e giornalista palermitano.
L’evento è stato curato dal Laboratorio universitario multimediale Michele Mancini (LUM) dell’Università degli studi di Palermo e dal Comune di Bagheria. Il progetto è stato appoggiato anche da attori, artisti, professori, varie associazioni e registi, fra i quali lo stesso Giuseppe Tornatore.
Era presente anche il magnifico Rettore dell’Università di Palermo Roberto Lagalla, l’Assessore alla Cultura Rosanna Balistreri, il presidente del consiglio comunale Claudia Clemente, il presidente del LUM Renato Tomasino e la signora Eliana Lo Castro Napoli.
Per l’occasione i locali universitari destinati a questo nuovo ambiente culturale sono stati arricchiti con arredi, e ampie librerie che hanno accolto l’ingente patrimonio di libri, enciclopedie, pubblicazioni monografiche, riviste, dvd, cd e fotografie, donati generosamente dalla moglie e dai figli del compianto critico cinematografico.
La serata è stata, inoltre, caratterizzata dalla presentazione delle future iniziative che verranno promosse all’interno di questo innovativo Polo Culturale Internazionale del Cinema e dello Spettacolo. Infatti è stato confermato che, dal mese di ottobre fino al mese di maggio, verrà presentato un ciclo di 27 film, curati da Renato Tomasino, dal professore Domenico Aiello e da Gennaro Rino Schembri, professore all’Università di Palermo. Successivamente è stato presentato il libro di Giulia Raciti “ Quinte barocche nel deserto: Baarìa di Giuseppe Tornatore”. Il libro è un vero e proprio percorso di ricognizione archeologica sul set di Baarìa, recuperando luoghi, territori, modellini, costumi e foto di scena del film del grande regista.
La giornata si è conclusa con lo spettacolo all’aperto nel chiostro della villa, un revival di canzoni sul cinema dal titolo “Polvere di Stelle” eseguito, in costumi d’epoca e dal vivo, da cantanti lirici a cura dell’associazione “Il Salotto del Gattopardo”, creando una magica e rilassante atmosfera che è stata molto apprezzata dagli spettatori.

Commenta l'articolo