20102017Ultime Notizie:

#ilsilenziouccide, l’hashtag dell’UGL diventa virale in rete

“#ilsilenziouccide: questo l’hashtag diventato virale in rete,  grazie alla FOTO MOBILITAZIONEcross multimedialità messa in campo nei social dall’Ugl Nazionale,  per la  mobilitazione  partita da Bari al fine di chiedere al governo di mettere finalmente in atto azioni concrete contro lo sfruttamento di lavoratrici e lavoratori agricoli nei campi”.

Questo è quanto si legge in una nota diramata sul blog ufficiale dell’Ugl Sicilia, la quale aggiunge “è giunto il momento  di accendere i riflettori una volta e per tutte su questa tremenda piaga del mondo del lavoro, il ‘caporalato’,  che investe tutta l’Italia, ed in particolar modo il sud”.

“Il  sindacato  Ugl  – spiega la nota dell’Ugl Sicilia –  si sta dimostrando sempre più sensibile e vicino ai lavoratori  ‘invisibili’ e quindi irregolari, lo dimostra anche la presenza del nostro Segretario Generale, Paolo Capone, e del Vice Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, On. Renata Polverini (FI)”, i quali saranno presenti anche per oggi nel corso della mobilitazione in Puglia”.

“Le nostre strutture provinciali di Catania e Trapani, – conclude la nota – sono già intervenute sensibilizzando tramite i mass media,  l’opinione pubblica e le istituzioni preposte al controllo,  sui recenti casi di sfruttamento di  lavoratori agricoli italiani e extracomunitari nella nostra isola, ma è soltanto l’inizio di una grande mobilitazione generale”.

Commenta l'articolo