17082017Ultime Notizie:

Il Sud dimenticato: appello del presidente A.N.A.S. zonale Bruzzano Zeffirio Fortunato Sculli

Fortunato Sculli, presidente di A.N.A.S. zonale Bruzzano Zeffirio manda un image3appello disperato alle istituzioni e ai media affinché non ci si dimentichi dei piccoli centri calabresi rimasti gravemente danneggiati dai nubifragi di questi giorni.
Bruzzano è stato infatti uno dei comuni più colpiti dalle fortissime piogge di questi giorni, le quali hanno causato l’esondazione del torrente Ferruzzano arrecando gravi danni a beni privati, con quattro case sgomberate (due delle quali saranno abbattute), ed importanti infrastrutture come i tre ponti crollati causa di isolamento del paese dal territorio circostante.
Ma enormi danni si sono avuti nelle coltivazioni, attraverso Coldiretti è stato infatti possibile stabilire una stima dei danni che si aggira attorno ai 200.000.000 di euro a causa dei 100 ettari di bergamotto andato distrutto. Si tratta di una perdita che avrà purtroppo conseguenze a lungo andare poiché si prevede un calo della produzione del 30%, con conseguente riduzione del numero dei lavoratori normalmente utilizzati nel bacino di produzione. Pertanto si aspetta in questi giorni la proclamazione dello stato di calamità naturale.
Nel disagio vi è anche una nota di image4merito, infatti l’amministrazione comunale di Bruzzano, con a capo il sindaco Francesco Cuzzola, è riuscita miracolosamente a ripristinare in due giorni l’acquedotto portando acqua pulita ai cittadini.

Ma c’è ancora tanto da fare, a partire dal rispristino della viabilità; ci si auspica quindi che quel senso di abbandono che pervade i cittadini di Bruzzano  e dintorni possa svanire al più presto con un concreto interessamento da parte delle istituzioni e dell’opinione pubblica.

 

Valentina Pasta

 

Commenta l'articolo