25092017Ultime Notizie:

Il sesto round del Tricolore salita Autostoriche è alla Cesana – Sestriere

La 34^ Cesana – Sestriere “Trofeo Avvocato Giovanni Agnelli” sarà il sesto round del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, sui 10,400 Km di impegnativo ed affascinante percorso alpino che unisce le due note località montane torinesi. La gara organizzata dall’Automobile Club Torino entrerà nel vivo venerdì 10 luglio con le verifiche sportive e tecniche che avranno luogo dalle 14.alle 19.30 al Sestriere e proseguiranno la mattina successiva dalle 8.00 alle 10.00. Sempre sabato 11 luglio alle 13.30 si accenderanno i motori della classica piemontese per le due salite di prove, in cui i piloti potranno familiarizzar con il tracciato al volante delle auto da gara. Domenica 12 luglio alle 11.00 la parola passerà definitivamente ai motori ed al cronometro, quando il Direttore di Gara Francesco Tartamella e l’aggiunto Fabrizio Bernetti daranno il via alla 34^ Cesana – Sestriere. Dopo la gara sarà possibile ammirare le auto nell’ampio spazio di Piazza Giovanni Agnelli al Sestriere, dove alle 15.00 avrà luogo la premiazione. A corollario della corsa anche la Cesana – Sestriere Experience “Memorial Gino Macaluso” concorso dinamico per vetture sportive storiche che hanno contribuito alla celebrità delle più importanti gare, come la classica torinese. 

L’abruzzese Stefano Di Fulvio sull’Osella PA 9/90 BMW è al comando della classifica Tricolore di 4° raggruppamento ed in Piemonte mira a rinsaldare la sua leadership ed anche a rivivere il successo delle ultime due edizioni e soprattutto del 2014, quando l’alfiere del Team Italia ha fermato il cronometro sul tempo 4’40”06. Ma sulle tracce del leader c’è senz’altro il siciliano della Scuderia Bologna Corse Salvatore (Totò) Riolo con la Stenger BMW che se ha vinto sul Sestriere solo nel 2008, ha però centrato il successo alla Bologna Raticosa, ultima disputata di campionato. Pronto alla sfida anche il toscano Uberto Bonucci, immancabile presenza sulle Alpi torinesi con l’Osella P 9/90 BMW, vincitore di tre edizioni, quella del 2012, 2011 e 2007. Altra Osella PA 9/90 quella del pisano Piero Lottini, anche lui sempre nelle posizioni di vertice ed a caccia di punti. Ma i riflettori del campionato sono sempre più puntati sul giovane Simon Di Fulvio immediatamente alla ribalta del tricolore con l’Osella PA 9/90 con motore però da 2000 cc con cui il 24enne si è sempre finora portato in zona podio. Ma a salire sul podio dopo averlo sfiorato in casa sarà anche Walter Marelli su Lucchini SN88. In 4° Raggruppamento per la classe 2000 sarà duello tra Paolo Cantarella alla sua gara di casa con l’Osella e Claudio Conti su Lucchini, finora tra i due c’è stato un simpatico ed equilibrato botta e risposta. In 3° Raggruppamento Andrea Fiume su Osella PA 8/9 vorrà puntare dritto al successo di categoria dopo l’1 a 1 con Alessio Pacini su Fiat X1/9 vissuto alla Raticosa. In 1° Raggruppamento ancora il toscano Tiberio Nocentini su Chevron B19 sarà l’avversario di riferimento per la categoria. Certamente sono molte le vetture sport che infiammeranno l’entusiasmo del pubblico sul tracciato come la Porsche 906 del driver di casa Mario Sala, l’Osella PA 9 di Antonio Viel o la AMS 176 di Enrico Ghini, la Lancia Barchetta di Giancarlo Chianucci e la Lotus 23B di Angla Grasso, la Nerus Silhouette di Angelo De Angelis o la Fiat 1100 Ala D’Oro di Tonino Camilli. Tra le monoposto del 5° raggruppamento gara di casa per Alessandro Trentin con la Formula Italia, Emanuele Aralla su Formula Renault Europe pronto all’assalto della vetta, m ci sono altri accreditati come Roberto Buratti sulla Van Diemen RF79 o il francese Edmond Guistarini su Chevron B48 F2.

Big del Tricolore presenti in tutte le categorie contro i protagonisti della serie europea, come tra le Silhouette dove tra molte prestanti vetture ci sarà anche l Porsche 935 del driver  preparatore d’oltralpe Jean Marie Almeras; tra le Gran Turismo Competizione, dove tra gli altri figurano i nomi del siciliano Matteo Adragna su Porsche 911, Idelbrando Motti sulla versione Carrera RS della vettura di Stoccarda o Giuliano Palmieri sulla De Tomaso Pantera. Tra le turismo Competizione presenti il siciliano di Bologna Salvatore Asta sempre protagonista sulla BMW 2002 o Fosco Zambelli sulla Alfa Romeo GTAM. Tra l turismo di 2° Raggruppamento le Alfa Romeo GTV di Ruggero Riva e Gianni Giudici, la Giulia e la GT Junior rispettivamente di Stefano Venanzi e Roberto Raimondi, o la BMW 2002 di Antonio Bardi. Tra le Gran Turismo di 1° raggruppamento in evidenza la Fiat 1100 di Gianni Pagliarello e la Lancia Aurelia B20 di Vittorio Mandelli. 

Calendario del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche: 17–19 aprile Camucia – Cortona (AR); 1–3 maggio Coppa della Consuma (FI); 15-17 maggio Scarperia – Giogo (FI); 29-31 maggio Trofeo Scarfiotti (MC); 5-7 giugno Bologna – Raticosa (BO); 19-21 giugno Lago Montefiascone (RI) Rinviata a ddd; 10-12 luglio Cesana – Sestriere (TO); 28-30 agosto Limabetone Storica (PT); 25-27 settembre Chianti Classico (SI); 16-18 ottobre Cefalù – Gibilmanna (PA).

 

Commenta l'articolo