13122017Ultime Notizie:

Il portavoce nazionale A.N.A.S. invita a riflettere sul fenomeno italiano del negato diritto al voto

lufranoIl portavoce dell’associazione invita a riflettere sulla odierna e pericolosa tendenza politica di sostituire le elezioni, unico vero strumento di democrazia nelle mani del popolo, con il commissariamento.

Si tratta infatti di un modus operandi di cui si è fin troppo abusato, di cui, un esempio fra tutti, il Presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ha abusato, negando al libero elettore il diritto di porre la propria preferenza politica.

Il portavoce nazionale si reputa quindi molto deluso dalla sinistra italiana; una sinistra che a livello nazionale avrebbe dovuto investire nelle aree in via di sviluppo come Russia ed Africa, proseguendo il tal senso le linee guida del governo Berlusconi, piuttosto che agire a vantaggio delle banche, non ponendo neanche come primario interesse il benessere delle piccole e medie imprese italiane, vero motore pulsante della nostra economia; una sinistra che a livello regionale si mostra assai poco democratica, imponendo i propri interessi  e le proprie decisioni in modo semi dittatoriale e che prende decisioni in modo schizofrenico mancando, spesso e volentieri, della più elementare coerenza.

E’ dunque necessario un cambiamento, ma un cambiamento che sia anche un ritorno ad una sana politica che faccia sentire il cittadino protagonista,  che lo faccia sentire ascoltato, perché è la politica ad essere al servizio del cittadino, e non l’opposto; che operi per rimettere in moto l’economia dell’Italia, da sempre una delle più importanti potenze mondiali, dal passato glorioso, che ha visto nascere importanti aziende rappresentanti da sempre la vera eccellenza nel mondo; che curi quindi gli interessi e il benessere di tanti e non dei soliti pochi – e noti-.

 

V.P.

Commenta l'articolo