22092017Ultime Notizie:

I cittadini bagheresi potranno accedere ai fondi a sostegno dell’edilizia privata per gli interventi di prevenzione sismica

macerie-a-onna_h_partbL’Assessorato all’Urbanistica, guidato dall’assessore Luca Tripoli, informa la cittadinanza che è possibile usufruire di contributi a sostegno dell’edilizia privata, per interventi strutturali di Prevenzione Rischio Sismico.

Il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque ha emanato l’ordinanza n. 17/2015, sottoscritta anche dall’assessore Tripoli,  con la quale si dispone la pubblicazione degli atti per promuovere tale possibilità per i cittadini bagheresi sulla scorta di quanto indicato nell’ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n. 171 del 19 giugno 2014, emanata in attuazione dell’art. 11 del  decreto-legge 28 aprile 2009 n.39 (che si allegano).

In base alla stessa ordinanza il Comune di Bagheria è stato inserito nell’elenco dei comuni siciliani ad alta pericolosità sismica e dunque tra quelli che possono ottenere i contributi.

Il responsabile del Servizio Edilizia Privata, Carlo Tripoli,  provvederà a fornire tutti i chiarimenti, la modulistica che è scaricabile anche dal sito web,  e le informazioni sulla procedura prevista dall’ordinanza nonché alla regolare registrazione e trasmissione al Dipartimento Regionale di Protezione Civile di tutte le richieste che perverranno in Comune. (per infoc.tripoli@omune.bagheria.pa.it – tel.  Tel. 091.943218 – Fax: 091.943218

I cittadini potranno presentare le domande entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’ordinanza. Il contributo non potrà essere concesso: alle opere pubbliche ed edifici con interventi strutturali già eseguiti o in corso alla data di pubblicazione dell’Ordinanza; alle opere ed edifici situati in aree a rischio idrogeologico in zona R4; agli immobili abusivi o situati in zone sismiche senza i criteri di sicurezza.

Le richieste saranno registrate dal Comune e trasmesse alla Regione, che le inserirà in una graduatoria di priorità e che successivamente sarà resa pubblica.

I soggetti che saranno inseriti nella graduatoria dovranno presentare un progetto coerente alla richiesta effettuata redatto e sottoscritto da un professionista iscritto all’albo professionale entro 90 giorni per gli interventi di rafforzamento e 180 giorni per gli interventi di miglioramento sismico o demolizione e ricostruzione.  Le richieste sono ammesse fino all’esaurimento delle risorse ripartite di cui all’art. 16 comma 1 dell’O.M. n°171/2014.

“Oltre il 70% degli edifici privati in Sicilia non rispettano i requisiti di sicurezza in caso di eventi sismici. – afferma l’Assessore Luca Tripoli - L’augurio è che i cittadini bagheresi non si lascino sfuggire questa importante e irripetibile occasione per mettere in sicurezza le proprie abitazioni, in un momento in cui la crisi non permette di investire economicamente questo contributo può rappresentare un utile sostegno e mettere in moto la piccola attività edilizia”.

 

———————————–
Ufficio Stampa

Commenta l'articolo