14122017Ultime Notizie:

“FRATELLI LEGHISTI”: DAL VA’ PENSIERO AL VA’ …FFANC…. A ROMA SI CELEBRA UNO DEGLI ULTIMI RANTOLI DELLA SECONDA REPUBBLICA

Tagli-caricatura-con-Grillo-super-800-800x540 (1)Roma “Marcia”, dopo la cura Mafia Capitale e Laboratorio Roma, ospita i “Fratelli Leghisti” che celebrano nella Capitale uno degli ultimi rantoli della Seconda Repubblica.
Questi neo-barbari politici “enfatizzano” l’evento basandosi sulla “cultura del Vaffa’ .
Utilizzano con disgusto l’ “inno del turpiloquio” ,, che fa tanto glamour attualistico di Lega N…..azionale, ex Nord; sostituendo il vetusto Va’ Pensiero.
Il neo popolo leghista, miscela di avanzi residuali dei cocci del vecchio mosaico della destra berlusconiana, tenta di proporre al “Bar del Popolo” un suo progetto velleitario, utile e mirante, solo a puntare alla leader- ship della neo-Destra Italiana, orfana di Silvio, soffrendone drammaticamente la mancanza carismatica, ma soprattutto dei suoi soldi.
Il tutto si rivela una nuova sceneggiata indispensabile alla conservazione del Sistema, con il principale scopo di togliere voti al M5S, che oggi si presenta come unica formula a rappresentare l’Anti-Sistema.
In tempi non sospetti noi indicammo Salvini quale possibile nuovo leader della Destra. Avevamo ragione, forse perché siamo dei “visionari” ?
In parte si, in quanto ci riconosciamo dotati di visione “politica volontaria”, ma principalmente il nostro convincimento si vitaminizzò registrando il continuo apparire del ragazzotto padano in TV.
Il panino RAI-Mediaset, propone e impone i teatranti dello scenario politico italiano.

Solo Grillo usando astutamente il web è riuscito a creare qualche difficoltà al Sistema.
La sceneggiata delle primarie è umiliante per il popolo che si rifiuta di essere preso in giro.
Vedete Silvio, ormai punta a far parte stabilmente dello scenario dell’imprenditoria globalizzata. Il conflitto di interessi che gli è stato concesso in Italia, viene bocciato fuori confine. Ergo, appesantito anche dalla delegittimazione politica sancita dalla Magistratura, deve lasciare il Sistema in mani sicure: i Mattei e Angelino.
L’OPA di Mediaset su Rai Way è stata una logica mossa di scacchi per occupare una posizione nel risiko delle Torri. Comunque vada, dice il MagoSilvian, ci sono, sia nel caso di contro-OPA, che nel caso di apertura di trattative con ALGEBRIS (Serra=Renzi) o Telecom.
L’interesse deve essere del Sistema per bilanciare lo strapotere di Sky. Le Torri sono utili per il grande orecchio, la banda ultra larga e la comunicazione, chi ne possiede la maggioranza è garante della SICUREZZA in tutti i sensi.
Da martedì ne vedremo delle belle. Veniamo ai fatti della settimana:
· L’ Accademia della Crusca, difende la lingua di Dante dal 1953, critica anch’essa l’uso smoderato degli anglicismi in politica e chiede la correzione della citazione della riforma del lavoro in “ Programma sul Lavoro”. Lo leggiamo con orgoglio sul Corsera del 24.02.2015, in quanto noi “Volontari della Politica” ne abbiamo anticipato il “disgusto” parlandone sulla scorsa Rubrica del VOI; 
· L’Ente EUR a Roma decide di sciogliersi nella Nuvola di Fuksas. Mette in vendita quattro gloriosi Palazzi Monumentali, testimonianza storica della “destra seria”;
· Matteo presenta le sue liberalizzazioni tarocche. Infatti, esimendo dalla cura: farmacie, taxi, assicurazioni e servizi pubblici, si conferma un liberale “pubblico-privato”. Col Jobs Act ha conquistato la Merkel, ma per essere promosso dai mercati non è permesso fare il furbo. Le liberalizzazioni per essere tali devono essere piene e complete. In quel caso anche la Markel si dovrà preoccupare del Pupo. Forza meno piaggeria e più coraggio;
· Complimenti al PDR Mattarella che si reca alla Scuola Superiore della Magistratura di Castelpulci, utilizzando treno e tramvia. Un solo cenno perché non prova a fare una sostanziosa spending review sul “codazzo” ? ;
· Si concretizza alla Camera il via libera alla responsabilità civile dei Giudici. Conosciamo la Vassalli, dopo che sarà completato l’iter legislativo del provvedimento ne riparliamo;
· Sui Vitalizi ai politici finalmente si scopre che non sono solo esclusività delle Regioni, ma sono ampiamente presenti in ex-Parlamentari, che continuano a prendere lauti compensi, anche se condannati in via definitiva. Matteo promette un pronto intervento sanatorio: “state sereni”;
· IFQ di mercoledì 25 Febbraio 2015, argomenta sulle sue pagine i dati del disastro ATAC nella Capitale. La notizia è che da anni tutti sapevano tutto, ma nessuno degli organi deputati ai controlli è intervenuto. Il caso del “potenziale” Presidente Sebastiani che argomentò dettagliatamente e in più sedi il tutto, ne è schiacciante conferma. Si ripete il fenomeno della corruzione voluta, perché non si capisce “chi controlla,…chi controlla”;
· Davigo presenta la sua posizione politica in Magistratura, chiedendo il veto dell’impegno politico per i Magistrati. Complimenti ha letto il nostro Statuto.
· Si chiudono gli accordi con Svizzera e Liechtenstein per abolire il segreto bancario. Siamo preoccupati perché tutti sapranno che non abbiamo un euro, anche se “rei confessi”;
· Il Qatar compra il quartiere Porta Nuova a Milano. Gli arabi si confermano i veri players del “Rinascimento Europeo”. Saranno loro gli incaricati del Piano Marshal 2.0 Europeo ? Dai fatti e dagli investimenti in Spagna, Francia e Italia, sembra proprio di si.
Chiudiamo la nostra dissertazione settimanale contenti che la nostra flebile voce, si raccorda a volte con ambienti culturalmente autorevoli, vedi LA CRUSCA. A proposito ricordiamo una gag della Prima Repubblica: “All’Avv.Agnelli riportarono che De Mita aveva deciso di imparare l’Inglese per essere capito oltre confine. L’Avv. con la sua flemma disse…….meno male adesso non lo capiranno nemmeno ad Avellino”.

Buona settimana e al prossimo lunedì.



IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE

Sandro Scarfini Gerardo Rosa Salsano
Commenta l'articolo