19082018Ultime Notizie:

Elezioni USA: Trump vs Clinton

Print Friendly, PDF & Email

Donald Trump è ufficialmente il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti.

La battaglia contro Hillary Clinton è dura ma già molti pensano che sarà lui a sedersi sulla poltrona presidenziale nello studio ovale, all’interno della White House.

Con la Convention Repubblicana, iniziata ieri sera a Cleveland, e’ entrata ufficialmente nel vivo la corsa tra Donald Trump e Hillary Clinton, i due sfidanti per la Casa Bianca.

Si corre per l’elezione del quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti.

Nel discorso conclusivo della Convention, Donald Trump, ha dipinto un’America percorsa da crimine, crisi sociale e insicurezza; si è proclamato “l’uomo capace di far uscire il Paese dalla paura”.

L’America penserà, prima di tutto a se stessa e non al mondo”; così, Trump, si è rivolto ai gruppi sociali più deboli, promettendo di risollevare le loro condizioni di vita e combattere il sistema che li ha oppressi.

Inoltre ha ribadito di voler far costruire un muro a confine con il Messico per fermare l’immigrazione illegale.

Non è passato molto tempo perché arrivasse la risposta di Hillary Clinton: “Non sei la nostra voce! E si, costruiremo un muro, ma tra te e la Presidenza”.

In America i cittadini non votano direttamente per il Presidente, ma per i cosiddetti “grandi elettori“, che a loro volta saranno chiamati a votare per il nuovo “inquilino” della Casa Bianca; si tratta di un voto Stato per Stato, che riflette la struttura federale del Paese.

Il sistema è maggioritario in tutti gli Stati e ciò significa che, anche per pochi voti di differenza, un candidato può aggiudicarsi tutti i grandi elettori di uno Stato secondo la regola nota come ‘winner-takes-all’.

Ma chi sono i due sfidanti?

Donald Trump: 69 anni, il miliardario newyorkese, candidato del Partito Repubblicano, ha una ricchezza che Forbes stima in 4,5 miliardi di dollari costruito grazie al suo impero immobiliare. Politicamente scorretto, ha fatto breccia in quell’elettorato di destra arrabbiato per gli strascichi della crisi e preoccupato dalla minaccia del terrorismo: promette di essere un “Commander in Chief” che riporterà gli Usa leader nel mondo.

Hillary Clinton: 68 anni, avvocato, ex first lady, senatrice dello Stato di New York, ed ex segretario di Stato durante il primo mandato di Obama; il candidato del partito Democratico ha dalla sua una grande esperienza maturata e una potente macchina elettorale e finanziaria le spalle. I detrattori l’accusano di essere da sempre troppo vicina ai poteri forti di Wall Street ma lei, con una campagna rivolta soprattutto alla classe medi,a si presenta come l’unica che può portare avanti i progressi della presidenza Obama sul fronte della ripresa, dei diritti civili e della diplomazia.

Le elezioni presidenziali 2016 si svolgeranno martedì 8 novembre; le consultazioni si terranno in un giorno solo, il cosiddetto “Election Day”.

 

Valentina G.