25092017Ultime Notizie:

E’ boom di armi vendute durante il “black Friday” americano

Il venerdì che segue il giorno del Ringraziamento, negli Stati Uniti, è dedicato agli sconti pre-natalizi e prende il nome di “Black Friday”; in FILE: Wal-Mart Reverses Course To Attend White House Meeting On Gun Violenceoccasione di questa giornata, l’Fbi ha reso noto come il “Criminal Background Check System” abbia ricevuto 185.345 richieste di consumatori americani che volevano comprare armi: il 5% in più rispetto allo stesso giorno dello scorso anno.
Per comprare armi, negli Usa, è necessario presentare un documento riportante i dati personali e l’attestazione di precedenti penali assenti; ma il numero dei certificati controllati dalla polizia non ha avuto corrispondenza a quello delle armi vendute.
Tali verifiche sono state richieste nel giorno in cui è avvenuta l’ennesima sparatoria con tre persone rimaste uccise e altre nove ferite, in Colorado; il numero di verifiche ha registrato livelli record ogni mese, arrivando, soltanto in ottobre, ai 1.9 milioni.
Il presidente Barack Obama è tornato a lanciare l’allarme sulla facilità con cui negli Stati Uniti si può entrare in possesso di fucili e pistole ed ha commentato:
“La frequenza delle sparatorie di massa negli Stati Uniti non ha eguali nel resto del mondo. Abbiamo una “no-fly list” ma le stesse persone che non possono salire sugli aerei possono entrare in qualunque negozio e acquistare un’arma da fuoco”.

Valentina G.

Commenta l'articolo