15122017Ultime Notizie:

Cus Unime-Pallanuoto serie B: comincia con un passo falso il girone di ritorno

Comincia con un passo falso il girone di ritorno del Campionato di pallanuoto di Serie B per il CUS UNIME, sconfitto nella Piscina Scandone di Napoli dalla Basilicata Nuoto 2000 con il risultato finale di 10-9. Anche il match comincia male per i messinesi che, come ormai consuetudine in questo campionato, regalano completamente la prima frazione di gioco agli avversari, rendendo la partita complicatissima da rimettere sui binari giusti. I cussini, infatti, anche questa volta partono con il piede sbagliato e permettono ai padroni di casa di chiudere il primo parziale con un netto 4-0, ad opera delle marcature di Campese (tripletta) e Palermo. Partita dunque in salita e divario enorme da recuperare. Gli ospiti tentano di cambiare marcia ed iniziano anche a segnare, ma i ragazzi allenati da Mister Naccari cominciano realmente a giocare solamente sul 6-1 in favore dei padroni di casa: ad inizio periodo Cusmano prova ad accorciare le distanze, ma poi ancora Campese e Di Palma incrementano il vantaggio; rispondono i messinesi con Manna e Francesco Naccari per il provvisorio 6-3, ma prima del cambio vasca per la Basilicata Di Palma riporta a più 4 i suoi. Gli ultimi due parziali sono di marca cussina. Gli ospiti, infatti, provano il tutto per tutto e, anche se la partita è faticosamente in salita, cominciano ad imporsi in avanti ed a porre maggiore attenzione in difesa, chiudendo in vantaggio di 2-1 il terzo tempo con le reti di De Francesco e Antonuccio, alle quali risponde Pariso. Nell’ultima frazione ancora avanti a testa bassa i messinesi che cominciano a giocare come sanno e si impongono in ogni parte del campo, costringendo i padroni di casa ad un forcing finale al cardipalma. Ad inizio periodo Alessandro Naccari accorcia sull’8-6; rispondono i padroni d casa con il Bruschini, ma è la doppietta ospite in meno di un minuto con le rete di Cusmano ed Antonuccio che mette i brividi alla Basilicata; provvidenziale arriva a 2.47 dalla sirena finale la rete casalinga di Ambrosio, ma gli universitari si riportano a 1.46 sul meno 1 con la rete di Cusmano, vedendo premiati, così, gli sforzi dell’intera squadra per riagganciare il risultato. Manca a questo punto il guizzo finale per pareggiare la partita e, nonostante i numerosi tentativi nel minuto finale portati dagli ospiti, la Basilicata riesce a chiudere bene la propria porta e uscire dall’acqua con i tre punti. <Sapevamo che l’incontro sarebbe stato complicato – commenta il tecnico del CUS – la Basilicata in casa gioca un’ottima pallanuoto e noi affrontavamo la trasferta senza alcune pedine importanti. Dispiace, però, regalare il primo tempo e renderci tutto più difficile. Senza dubbio, invece, sono soddisfatto degli ultimi due tempi, nei quali abbiamo reagito egregiamente tentando di recuperare il risultato fino alla fine. Peccato che gli sforzi profusi non abbiano portato all’aggancio finale>

FORMAZIONI: BASILICATA NUOTO 2000: Lanzetta, Di Palma (2), Centanni, Fedeli, Bruschini (1), Fortarezza, Podano, Pariso (1), Addeo, Varriale, Campese (4), Ambrosio (1), Palermo (1). All. Silipo F. CUS UNIME: La Tona, Naccari A. (1), De Francesco (1), Cusmano (3), Naccari F. (1), Manna (1), Antonuccio (2). All. Naccari S.

Parziali: 4-0, 3-3, 1-2, 2-4

Arbitro: Carmelo Polimeni

Commenta l'articolo