12122017Ultime Notizie:

Cubeda Corse a caccia di nuovi exploit alla 61^ Coppa Nissena

Il team catanese è in gara il 25-26 aprile a Caltanissetta per la seconda di CIVM con Domenico Cubeda in cerca di riscatto sull’Osella PA2000, Corona e Aragona vogliosi di confermarsi super e tanti protagonisti tra le Bicilindriche

Con forti e diverse motivazioni la Cubeda Corse torna subito in gara dopo Erice restando nella sua Sicilia, stavolta a Caltanissetta, dove il 25-26 aprile scocca l’ora della 61^ Coppa Nissena, seconda prova di CIVM e TIVM Sud. Saranno ben nove i piloti a difendere i colori della scuderia catanese, a cominciare da un Domenico Cubeda che andrà a caccia del riscatto dopo la sfortunata gara-2 di domenica scorsa, quando dopo una spettacolare prima salita un inconveniente ha fermato il driver etneo e la sua Osella PA2000 Honda curata da Paco74. Per il campione siciliano in carica e TIVM 2013, motivatissimo a far bene, la Nissena sarà dunque una tappa cruciale per conquistare punti importanti nel gruppo delle sport biposto E2B, puntando a un risultato dal sapore di rivincita anche nell’assoluta, pur consapevole che il tracciato di Caltanissetta non favorirà le motorizzazioni due litri rispetto alle più adatte auto 3000.

Dal riscatto alle conferme: a Giuseppe Corona e Giuseppe Aragona il compito di bissare una prestazione super. Il primo, giovane catanese ormai ai vertici nel gruppo CN, mette nell’obiettivo il secondo podio consecutivo di categoria con l’Osella PA21/S Honda, dopo che a Erice ha scalato la classifica fino a un secondo posto di grande sostanza e fondamentale per le classifiche regionali e di TIVM Sud, dove difende il Trofeo 2014 a fronte di una concorrenza ancor più numerosa.

Aragona è invece reduce dalla splendida vittoria in gruppo E1 classe 1600 dopo aver preso le misure alla Peugeot 106 che prepara in proprio per la prima volta gommata Yokohama. Un altro successo lancerebbe il talentuoso calabrese trapiantato a Bari davvero in alto anche nelle graduatorie del CIVM, dove prima di Erice mancava in gara da quasi un anno. Infine, è folta la pattuglia siciliana della Cubeda Corse nel gruppo delle Bicilindriche, dove il giovane Daniele Portale su Fiat 126 proverà a replicare l’ottima prestazione della gara trapanese (2° sul podio). Stesso modello di vettura per Santo Riso, alla ricerca di continuità alla luce del rientro di domenica scorsa dopo un paio di anni lontano dalla categoria. Presenti alla Nissena anche quattro Fiat 500 preparate dalle esperte e sapienti mani di Alfredo Russo, che, come nell’occasione, da appassionato vero quando può coglie l’opportunità di indossare tuta e casco. Insieme a lui in gara ci saranno i rientranti Salvo Arena, Orazio Laudanie Nino Longo.

Il tracciato della Coppa Nissena misura 5,45 chilometri con dislivello tra partenza e arrivo di 226,2 metri (pendenza media 4,15%). Il secondo round del CIVM aprirà con le verifiche tecniche e sportive venerdì, sabato due manche di prove a partire dalle 9.30 e domenica 26 aprile gara-1 alle 9 e gara-2 a seguire

Commenta l'articolo