19112017Ultime Notizie:

COSENZA: Riconoscimento della Commissione Cultura al prof.Filippo Crea domani al Teatro “Rendano”

Il prof. Filippo Crea, Ordinario di Cardiologia all’Università Cattolica di Roma, dove è anche direttore del dipartimento di Medicina Cardiovascolare e della Scuola di specializzazione in cardiologia, sarà insignito domani, sabato 20 giugno, dalla Commissione Cultura del Comune di Cosenza, di un riconoscimento per gli alti meriti scientifici e per l’eccezionale contributo offerto alla ricerca cardiovascolare.

La cerimonia di consegna del riconoscimento è in programma alle ore 17,00, nella Sala “Quintieri” del Teatro “Rendano”.

La seduta della Commissione Cultura sarà presieduta dal consigliere comunale Claudio Nigro. Relatrice sarà la Vice Presidente dell’organismo consiliare Maria Lucente.

Il prof. Filippo Crea è nato a Cosenza nel 1953. Nel 1977 si è laureato con lode e dignità di stampa all’Università di Pisa dove ha frequentato la Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento, conseguendo successivamente e a pieni voti due specializzazioni: Malattie dell’Apparato Respiratorio e Tisiologia e Malattie dell’Apparato Cardiovascolare. Nel 1984 ha ricoperto l’incarico di research fellow presso la Facoltà di Cardiologia dell’Università della Florida. Tra il 1985 e il 1991 è stato honorary clinical assistant, senior lecturer e honorary consultant presso l’Unità di Ricerca Cardiovascolare dell’Hammersmith Hospital di Londra. È rientrato in Italia come responsabile del Laboratorio di Emodinamica presso l’Istituto di Cardiologia dell’Università Cattolica di Roma. Nel 2000 è diventato professore associato di Cardiologia dell’Unità operativa di Terapia Intensiva e Subintensiva, e nel 2001 è stato nominato professore ordinario di Cardiologia, direttore dell’Istituto di Cardiologia e direttore della Scuola di Specializzazione in Cardiologia dell’Università Cattolica di Roma. Dall’ottobre 2008 è stato direttore del Dipartimento di Scienze Cardiovascolari. È fellow dell’American College of Cardiology e della European Society of Cardiology. Nel 1992 è stato insignito da Rita Levi Montalcini del Premio Newburgh per “gli eccezionali contributi scientifici nel campo della ricerca cardiovascolare”. Autore di più di 700 pubblicazioni, il prof. Crea ha ricevuto, nel 2013, il Premio Internazionale per la ricerca scientifica “Arrigo Recordati”, istituito nel 2000 ed intitolato alla memoria dell’imprenditore farmaceutico. Il prof. Crea è stato insignito del Premio Recordati per gli eccellenti e innovativi risultati conseguiti nello studio del ruolo centrale del microcircolo nelle patologie di sistema e d’organo. Considerevole l’esperienza accumulata nell’inquadramento diagnostico e terapeutico della cardiopatia ischemica, delle miocardiopatie, delle cardiopatie valvolari, delle cardiopatie congenite e delle aritmie. Molto esperto anche nell’utilizzo di tecniche diagnostiche cardiologiche sia non invasive che invasive e di tecniche interventistiche (angioplastica coronarica, valvuloplastica, ablazione di vie accessorie di conduzione ed impianto di pace-maker).

Commenta l'articolo