24092017Ultime Notizie:

Consiglieri Silvia di Giovanni, Felice Bartolone, Pippo De Mariano e Caterina Isgrò, hanno presentato proposte di odg al Comune di San Filippo del Mela

edipower-san-filippo-del-melaIn data 13.07.2015, a più di un mese trascorso, dall’ultima seduta di Consiglio comunale, i Consiglieri Silvia di Giovanni, Felice Bartolone, Pippo De Mariano e Caterina Isgrò, appartenenti al gruppo consiliare di San Filippo del Mela, Liberamente per il bene comune, qualche giorno fa, hanno depositato al protocollo del Municipio, cinque proposte di deliberazione, da iscrivere all’ordine del giorno della prima seduta consiliare utile.

I quattro Consiglieri spiegano, di aver proposto in primo luogo la modifica della delibera di Consiglio comunale, con la quale, era stato istituito l’Osservatorio Tecnico Politico sulla vertenza della CTE Edipower, e questo, per permettere che anche il loro gruppo di recente costituzione, abbia un rappresentante tra gli addetti ai lavori del medesimo Osservatorio, al pari delle altre realtà consiliari esistenti;

In secondo luogo, è stata inserita tra le cinque proposte, anche quella di modifica dello Statuto comunale e del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale, al fine di permettere a qualsiasi cittadino Filippese, di poter avanzare proposte di deliberazione direttamente all’Organo consiliare, per la regolare trattazione, così come sino ad oggi avviene per le medesime, presentate dai Consiglieri comunali;

E’ stata inoltre richiesta una seconda modifica dello Statuto comunale riguardante l’istituzione del Referendum Consuntivo on line, al fine di permettere all’intera cittadinanza, di poter esprimere il proprio grado di apprezzamento ed eventuali suggerimenti, sulla realizzazione di opere pubbliche di grande rilevanza sociale;

La quinta proposta sviluppata dai quattro Consiglieri, verte sulla questione ambientale Filippese, per la quale gli stessi, propongono all’Organo consiliare, di poter apportare un ulteriore modifica allo Statuto comunale, istituendo e aggiungendo all’art. 3 dello stesso, i commi 7 e 8;

Concludendo, il gruppo consiliare Liberamente per il bene comune, nella propria nota, sottolinea di aver altresì depositato nella medesima giornata, un’interrogazione diretta al Sindaco e inerente le attività consequenziali, poste in essere da questi e dalla propria Amministrazione, coerentemente all’indirizzo politico, tracciato all’unanimità dal Consiglio comunale in data 02.04.2015 in tema di riconversione della CTE Edipower, con il quale, l’Amministrazione comunale è stata impegnata a precisi adempimenti,  rimasti ad oggi,  senza alcun riscontro;

Gli stessi Consiglieri, comunicano di essere ancora in attesa di conoscere la risposta alla propria interpellanza, inviata al Sindaco in data 19.06.2015 e riguardante le attività da questi intraprese o da intraprendere, a seguito di nove deliberazioni di Giunta del 05.05.2015, ritenute illegittime, a seguito dei rilievi mossi dall’Ufficio Ispettivo dell’Assessorato Regionale agli Enti locali.

Infine, riporta la data di lunedì 20.07 p.v., la nota inviata dai quattro Consiglieri al Sindaco, con la quale, chiedono interventi urgenti lungo il Torrente Floripotema (definito da tempo discarica a cielo aperto), a seguito dell’incendio dello scorso 27.06.2015, sviluppatosi nel tratto ricadente nella frazione di Corriolo, a discapito dell’incolumità degli stessi cittadini corriolesi residenti e delle ditte operanti su quella porzione di territorio.

San Filippo del Mela, lì 18.07.2015                                                          IL GRUPPO CONSILIARE

                                                                                                                           Liberamente per il Bene Comune

Commenta l'articolo