15122017Ultime Notizie:

CARABINIERI COMANDO PROVINCIALE DI ENNA

I Carabinieri della 1^ Sezione del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Enna, nella trascorsa nottata, hanno tratto in arresto, a Gela, GIUDICE Damiano, di anni 19, nativo del luogo,in ottemperanza ad un Decreto di Fermo emesso dal Sost. Procuratore della Repubblica di Enna di turno.

GIUDICE Damiano è stato individuato, con assoluta certezza,quale complice di VELLA Salvatore Attilio, tratto in arresto sempre a Gela, alcuni giorni fa.

Come si ricorderà,nel corso del pomeriggio del 21 marzo scorso, tre giovani erano stati intercettati da un Sottufficiale del Nucleo Investigativo, libero dal servizio, mentre tentavano di fuggire da un’abitazione di via Libertà a Piazza Armerina, dopo aver infranto i vetri della porta d’ingresso nel tentativo di penetrarvi per compiere un furto.

Il Sottufficiale, tentava ad inseguire i malfattori, rischiando anche di essere travolto dall’auto utilizzata dai tre per la fuga, riuscendo comunque a memorizzare la targa della vettura ed i tratti somatici degli autori prima che questi riuscissero ad allontanarsi definitivamente.

Le indagini dei Carabinieri, proseguite senza sosta, hanno permesso di rappresentare al Magistrato di Turno presso la Procura di Enna elementi certi sull’individuazione e sulle responsabilità di GIUDICE Damiano al quale, successivamente rintracciato presso la sua abitazione, sono scattate le manette ai polsi; l’uomo è attualmentedetenuto presso la Casa Circondariale di Gela.

Proseguono le indagini per l’identificazione del terzo giovane che ha concorso c nel tentato furto e nel successivo reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Commenta l'articolo