15122017Ultime Notizie:

CALTANISSETTA: Cubeda Corse sul podio assoluto del CIVM alla 61^ Coppa Nissena

Il team etneo grande protagonista del secondo round tricolore con Domenico Cubeda terzo su Osella PA2000 nella generale e Giuseppe Corona sulla PA21/S in gruppo CN. Portale secondo tra le Bicilindriche

Cubeda Corse è tra i big del Campionato Italiano Velocità Montagna alla 61^ Coppa Nissena. Il team etneo è stato grande protagonista assoluto sui 5450 metri del difficile tracciato della corsa di Caltanissetta, secondo appuntamento del CIVM. Domenico Cubeda ha concluso entrambe le gare sul terzo gradino assoluto del podio al volante dell’Osella PA2000 Honda curata da Paco74. Il driver catanese ha confermato grande carattere e ottima abilità nella guida, dopo che in prova aveva accusato delle noie ai comandi del cambio al volante. La squadra ha immediatamente risolto l’inconveniente, così Cubeda si è concentrato sulla migliore scelta di setup e sulle modifiche da apportare, rivelandosi un preciso tester, soprattutto in relazione al tracciato altamente tecnico: 2’05”59 il crono di gara-1, migliorato in 2’03”87 nella seconda. “In prova abbiamo avuto dei problemi al cambio al volante, subito risolti, poi le regolazioni di setup ci hanno permesso di attaccare in gara - il commento di Cubeda -; come a Erice abbiamo dimostrato di poter stare tra i protagonisti della corsa.” Un successo che lo rilancia completamente tra i big tricolori dopo che a Erice un inconveniente al radiatore lo aveva fermato nella corsa verso il podio.

Terzo posto per somma di tempi in gruppo CN e ottava posizione assoluta per il giovane catanese Giuseppe Corona al volante della più attempata versione PA21/S Honda della biposto Osella, con la quale, a conferma dell’ottimo stato di forma, ha conquistato il secondo posto in gara-1, inserendosi tra i contendenti al titolo. Secondo podio in due gare per Corona sempre più convincente alla sua decima apparizione con l’Osella. “Non è stato per nulla facile - ha dichiarato Corona -, soprattutto per via del gap della mia vettura rispetto alle versioni più aggiornate; su un tracciato così tecnico un assetto e un’aerodinamica più sviluppate fanno la differenza.”

Altro podio per Cubeda Corse è arrivato tra le Bicilindriche, dove Daniele Portale ha bissato la seconda posizione di Erice con la piccola ma energica Fiat 126. Sesto posto per Santo Riso anche lui su 126, mentre il pilota e bravo preparatore Alfredo Russo è ottavo sulla 500.

Commenta l'articolo