12122017Ultime Notizie:

BAGHERIA:L’amministrazione comunale a servizio dei minori con disabilità uditive

patrizio-cinque-sindacoPartirà la prossima settimana un servizio gratuito rivolto agli studenti con disabilità uditiva. Si è svolto stamani un incontro tra l’assessore alle Politiche Sociali Maria Puleo e Angelo Barranca del sindacato CISAL Attività sociali, alla presenza del sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque.

La Cisal Attività sociali da anni impegnata non solo  per i lavoratori ma anche per le famiglie dei lavoratori con vari difficoltà ha proposto all’amministrazione  una collaborazione che coinvolge l’azienda di Padre Annibale Maria Di Francia, azienda della congregazione dei padri rogazionisti, un centro che da 50 anni si occupa di aiutare adulti e minori con problemi neurosensoriali. Offre servizi per sordi come la riabilitazione logopedisti che, psicomotricità, attività per lo sviluppo dei bambini, doposcuola per gli utenti che fruiscono della legge 104.

L’amministrazione comunale ha dunque convocato le famiglie con minori disabili uditivi, ha illustrato il servizio gratuito extrascolastico che verrà fornito dal centro educativo diurno per sordi di padre Annibale e fornirà per 4 minori di 4 famiglie diverse il servizio di trasporto gratuito da e verso il centro. Il servizio che passerà dalla prossima settimana, gratuito, si svolgerà dalle ore 15.00, dopo l’orario scolastico, sino alla fine delle attività, dopo le 18, durerà per tutto il periodo scolastico.

Logopedisti, servizi di doposcuola, esperti di psicomotricità e varie attività sociali extra-scolastiche per sordi saranno a disposizione di questi ragazzi. Il centro educativo diurno diretto da padre Mario Lucarelli opera, in modo particolare, a contatto con i Servizi Sociali del territorio e i Tribunali dei minori, per aiutare i ragazzi e i giovani in stato di estremo disagio sociale ed economico. Il Centro offre servizi di prevenzione per i disturbi che possono aggravare la disabilità uditiva e servizi di riabilitazione per recuperare per quanto è possibile la disabilità attraverso la Logopedia, Psicomotricità, la Musicoterapia, l’Arteterapia, etc.

La collaborazione tra Amministrazione e Cisal non si fermerà a questo progetto ma è l’inizio di un percorso che vaglierà la possibilità di nuove azioni rivolte alle categorie più deboli quali il servizio del tempo d’estate per i minori o servizi rivolti anche agli adulti.

 

_______________________
M.M.
Ufficio stampa

Commenta l'articolo