20112017Ultime Notizie:

Bagheria: 12 Progetti finanziati salvati dalla Giunta Cinque

Sono 12 gli importanti progetti già  finanziati nell’ambito della programmazione 2007-2013 prossima alla conclusione, che la Giunta Cinque, ed in particolare l’assessore alla programmazione fondi  Alessandro Tomasello, ha recuperato in extremis, in sinergia di volta in volta con gli assessorati al ramo, riuscendo a scongiurare il  concreto rischio del loro definanziamento.

Stiamo parlando:  della sopraelevazione ed ampliamento per la rifunzionalizzazione della scuola elementare Puglisi (3.244.820 euro) ; del progettodi realizzazione di un percorso per ipovedenti tra i più innovativi in Italia, in fase di concreto avvio dei lavori, per 380 mila euro; del piano Urbano per la mobilità per un importo di 136.250 euro; del progetto di consolidamento della zona Francesi per un importo di 385 mila euro anch’esso prossimo all’avvio lavori; del progetto Ambiente e cittadino: sensibilizzazione ed educazione per un importo di 275 mila euro; del progetto Giovani Città e futuro; del progetto per la sperimentazione di servizi finalizzati all’e-inclusion per un importo di 1.375 mila euro in fase di espletamento gara; e ancora del progetto di funzionalizzazione e potenziamento della fruizione  di villa Cattolica sede del museo Guttuso e di valorizzazione delle collezioni d’arte contemporanea e delle identità culturali per quasi 2 milioni e 800 mila euro; ed ancora il progetto Arti contemporanee e identità culturali in occasione del centenario di Guttuso attraverso gli itinerari multidisciplinari, valore 1.472.160 euro entrambi in itinere.  Ed infine tre importanti progetti il Centro di informazioni turistico ruralefinanziatonell’ambito del P.S.R  per un importo di  200 mila euro realizzato in un bene confiscato alla mafia e ancora  del Pronto soccorso sociale e del centro- antiviolenza anche essi in beni confiscati, per chiudere con l’importante progetto di sicurezza del territoriorelativo alla video-sorveglianza della città (euro 350 mila), che proprio in questi giorni si sta concretizzando con l’installazione delle videocamere e sul quale torneremo con un ampio articolo e la presentazione in conferenza stampa.

Purtroppo per altri progetti, all’insediamento della nuova amministrazione non c’era più niente da fare, i finanziamenti erano oramai ufficialmente e irrimediabilmente revocati oppure i tempi erano troppo stretti per pensare ad un recupero, tra i più importanti basti pensare ad un’altra tranche di restauro della Certosa, al progetto di Car sharing, ai bus ecologici, e ad ulteriori progetti che riguardano l’uso di altri beni confiscati alla mafia.

Sono interventi già finanziati con fondi comunitari e recuperati da questa amministrazione non appena l’assessore Alessandro Tomasello, insediatosi,  ha ricevuto da parte dell’ufficio un minimo di documenti per fare il punto della situazione, comprendere il perché dell’empasse che si riscontrava e di fatto ricostituire l’ufficio programmazione nonostante le ben note difficoltà dell’ente.

“All’atto del mio insediamento ho constatato che, purtroppo, l’ufficio comunale per la programmazione era stato di fatto stravolto e reso inoperativo, al contempo si stavano perdendo risorse importantissime per Bagheria, ho capito, pertanto, che occorreva correre subito ai ripari attraverso il recupero di tutti i progetti salvabili, il riavvio dei processi amministrativi nonché la preziosa ripresa di tutti i contatti con i vari assessorati regionali inspiegabilmente interrotti  parecchio tempo prima dalla sfiducia che ha colpito i nostri predecessori. Basti pensare che il finanziamento di molti dei progetti sopracitati risale al 2010!!!– dichiara l’assessore AlessandroTomasello.

“E’ stato un continuo via vai tra uffici comunali, uffici regionali, colloqui, innumerevoli incontri per accelerare tutte le pratiche” –spiega Tomasello – “Devo riconoscere, inoltre, che in un primo momento sia io che i miei colleghi presso i vari assessorati regionali abbiamo subìto un atteggiamento di diffidenza nei nostri confronti perché ci hanno spiegato che, in passato, detti uffici hanno incontrato difficoltà nell’ottenere un’interlocuzione con la precedente amministrazione; sono bastati, fortunatamente, pochi incontri  per raccogliere l’apprezzamento di molti funzionari regionali incoraggiati dalla presenza di una nuova amministrazione comunale che, puntualmente, ha assicurato e sta continuando ad assicurare il costante monitoraggio dell’avanzamento della spesa.”

“E’ importante adesso lavorare alla predisposizione di nuovi progetti da presentare nell’ambito della nuova programmazione 2014-2020 nonostante le difficoltà che affliggono l’ente – aggiunge l’assessore – e stiamo da tempo lavorando a delle sinergie prevalentemente con altri enti pubblici”.

Sull’argomento torneremopatrizio-cinque-sindaco

Commenta l'articolo