15122017Ultime Notizie:

Approvato il Piano comunale di protezione civile

anas protezione civileIl consiglio comunale di Termini Imerese - guidato da Angela Campagna - ha approvato il Piano comunale di Protezione civile, documento che contiene gli elementi organizzativi riguardante l’operatività delle strutture comunali e della Protezione civile nei casi di emergenza e che è stato predisposto dal Servizio Comunale Protezione Civile. 

Il Sindaco, Toto Burrafato con soddisfazione, presente in consiglio comunale al momento dell’approvazione, ha espresso soddisfazione per il semaforo verde che arriva all’importante provvedimento che di fatto colma un gap del municipio di Termini Imerese.

A tal riguardo il primo cittadino di Termini Imerese, Burrafato ha dichiarato: il varo definitivo del Piano di Protezione Civile è fondamentale per affrontare al meglio eventuali situazioni emergenziali.

Sicuramente un importante traguardo che ci permette di conseguire un obiettivo importante che, come amministrazione, ci eravamo posti responsabilmente già all’atto del l’avvio del mio secondo mandato.

“Abbiamo lavorato per adeguarci alle indicazioni della normativa di settore, mettendo a frutto, nella stesura del piano, anche le esperienze dei comuni limitrofi e dei comuni, le prassi già utilizzate ed il positivo lavoro portato avanti con dedizione dagli Uffici comunali e dai tanti volontari che generosamente hanno affrontato al meglio gravi emergenze.Questo piano – ha concluso Burrafato - giunge dopo che da anni è attivo ed operativo un Gruppo comunale di Protezione Civile che in più occasioni, unitamente al Volontariato locale, ha saputo fornire risposte adeguate ai fini del superamento delle tante emergenze verificatisi nel recente passato”.

Ai sensi della l. n. 225/1992 è il Sindaco l’Autorità comunale di Protezione Civile che assume la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso per la popolazione colpita da emergenze calamitose. Mentre il Dlgs. n. 112/1998 attribuisce ai Comuni le funzioni che riguardano l’attuazione degli interventi volti a prevenire i rischi, l’adozione di tutti i provvedimenti che assicurino i primi soccorsi in caso di eventi calamitosi, la vigilanza sull’attuazione da parte dalle competenti strutture locali di protezione civile, dei servizi urgenti e ancora, l’utilizzo del volontariato sulla base degli indirizzi nazionali e regionali.

Il Piano Comunale di Protezione civile è stato aggiornato al dicembre 2013. Inoltre è stato costituito il COC Centro Operativo Comunale, ubicato presso l’Ufficio Tecnico del Comune e composto dalle figure attinenti alle funzioni da svolgere.

Il piano elaborato è uno strumento dinamico (perché sarà periodicamente aggiornato) e mira a: identificare i soggetti che compongono la struttura di Protezione civile; rappresentare un modello di intervento per definire le strategie da adottare per mitigare i rischi e portare soccorso alle popolazioni colpite; identificare le aree di protezione civile.

Il personale coinvolto sarà adeguatamente formato anche mediante esercitazioni e simulazioni di situazioni di rischio. Qualora si verifichi pertanto, una situazione di emergenza il Sindaco attiverà il Centro Operativo Comunale convocando i titolari delle funzioni di soccorso, di accertamento dei danni, e saranno attivate anche le risorse necessarie per far fronte alle criticità verificatesi.

Aurora Rainieri

Commenta l'articolo