15102018Ultime Notizie:

Anusca: “La gestione dell’anagrafe ieri oggi domani”, Giornata di aggiornamento al Museo Civico B. Romano di Termini Imerese

news40823Si terrà domani 11 febbraio a partire dalle ore 9,30 fino alle ore 13,30 presso la Pinacoteca del Museo Civico B. Romano, una giornata di aggiornamento professionale rivolta agli operatori demografici della provincia di Palermo nell’ambito della creazione dell’ANPR (Anagrafe, Nazionale, Popolazione, Residente). L’evento ha il patrocinio del Comune di Termini Imerese.

L’istituzione di un’anagrafe nazionale in cui far confluire tutti i dati anagrafici forniti dai singoli comuni trova la sua fonte normativa nel D.L. n. 179/2012. L’obiettivo è quello di creare una anagrafe unica centralizzata che prenderà il posto delle 8000 e più anagrafi comunali, istituita con l’art. 62 del CAD (Codice dell’Amministrazione Digitale).

Tale disposizione prevede che l’ANPR subentri gradualmente entro il 2016, alle anagrafi della popolazione residente e dei cittadini italiani residenti all’estero, ferme restando le attribuzioni del Sindaco, nella qualità di ufficiale di Governo, ai sensi dell’art. 54, comma 3, del testo unico degli enti locali. Oltre ad Anusca gli altri attori istituzionali sono il Ministero dell’interno, l’Agid, l’Anci e la Sogei.

Anusca si è preparata a fornire un supporto operativo concreto agli operatori di anagrafe proprio per facilitare e sveltire i compiti a loro assegnati, legati alla individuazione e alla bonifica delle inevitabili criticità legate al subentro del sistema centralizzato alle anagrafi comunali. Tutte attività da intraprendere e portare a termine nei tempi previsti dalla legge.

Con l’ANPR si vuole accelerare il processo di automazione amministrativa, migliorare i servizi per i cittadini, le imprese e le Pubbliche Amministrazioni, riducendo i costi per l’intero sistema.

A moderare il dibattito sarà Giuseppe Falgarini. Saranno presenti il sindaco Totò Burrafato ed il vice Presidente Nazionale di Anusca, Corrado Zaccaria.

 

Aurora Rainieri

Print Friendly, PDF & Email
Commenta l'articolo