14122017Ultime Notizie:

ANIMAPHIX rassegna di cinema d’animazione d’autore 25 – 26 luglio a villa Aragona Cutò a Bagheria

collezione-fotografie-paolo-morello-giuno-2012La rassegna Animaphix fa parte del Progetto Qb che ha come obiettivo la promozione e divulgazione del Cinema d’animazione d’autore. La rassegna è il primo di una serie di progetti, pensati per la Sicilia, con l’obiettivo di valorizzare produzioni autoriali italiane di alta qualità. Il Progettoqb comprende una serie di eventi  e attività culturali di spettacolo dal vivo, che hanno come oggetto non solo il cinema d’animazione, ma anche l’arte dell’illustrazione, dei fumetti e altro ancora. Sono già in cantiere alcuni progetti, legati all’animazione, per il Comune di Bagheria, principale partner e sostenitore.

 

Il rilancio delle energie e dell’immagine di una città come Bagheria passa anche attraverso progetti come questo, proiettati verso il futuro, ma al contempo saldamente legati alle radici del territorio, capaci di recuperarne e valorizzarne il patrimonio materiale e culturale – dice l’organizzatrice Rosalba Colla – Del resto la storia cinematografica bagherese, attraverso la memoria, ci ha fatto eredi di quello spirito di innovazione, creatività ed intraprendenza che negli anni post guerra ha dato vita ad una delle più importanti case di produzione cinematografica siciliana, la Panaria Film, capace di mettere in piedi cast stellari con le dive del tempo, come Anna Magnani, e produrre film di un maestro come Renoir. Bagheria è anche la città natale del regista di fama internazionale Giuseppe Tornatore che ha dedicato proprio ad essa uno dei suoi film più belli, Baaria (2009)”.

L’identikit territoriale, nel caso specifico di ambito cinematografico, ci lascia intravedere la possibilità di continuare quella storia iniziata dalla Panaria film, storia che ci appartiene e che ci spinge a rivalutare un settore che a Bagheria ha delle radici molto forti a cui tutti siamo legati.

 

“Bagheria non poteva lasciarsi scappare questa occasione offerta dal Progetto Qb – dice l’assessore alla Cultura, Rosanna Balistreri – “è iniziata con questa rassegna una partnership che mi auguro possa vedere nuovi percorsi insieme. Ho visto subito non solo un lavoro serio e proficuo che anima questi giovani talenti, molti dei quali bagheresi ma anche un’opportunità di promozione del territorio oltre ad un’offerta di svago culturale per i cittadini di Bagheria. Ho grande interesse per il cinema sperimentale e di innovazione e sono certa che possa offrire molto non solo ai giovani che amano il genere ma all’offerta culturale tout court”

Commenta l'articolo