20082017Ultime Notizie:

ANAS Veneto, Centro Studi Salvo D’acquisto, Contulta studentesca Miur Verona e Unipegaso insieme in un convegno su formazione e Legalità

Nella pregevole location di Palazzo Paletta dai Prè, messa a disposizione da Unipegaso Verona, si è svolto Venerdì 31 marzo 2017 l’importante convegno dal titolo “Il Ruolo della Formazione per una Cittadinanza Attiva e Responsabile nella Legalità”. L’evento organizzato da Centro Studi Salvo D’acquisto, ANAS Veneto,  Contulta Miur Verona e proposto da Unipegaso, ha visto tra i relatori personalità di rilievo a discutere sul tema. Relatori l’ Avv.to Salvatore Sansone Responsabile Centro Studi Salvo d’Acquisto, Giampiero Bertasi Presidente Associazione A.N.A.S. Veneto, il Colonnello Ettore Bramato Comandante Provinciale Carabinieri Verona, il Dott. Antonio Di Nallo Referente Nazionale Consulte del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Don Martino Signoretto Vicario Episcopale alla cultura e, a concludere, la Dott.ssa Anna Lisa Tiberio Coordinatrice Rete Cittadinanza, Costituzione e Legalità.

In apertura dei lavori, è stato proiettato un estratto del docufilm “Senso di marcia”, del giornalista Duccio Giordano, che segna il debutto di Danilo Iervolino, Presidente dell’Università Telematica Pegaso, nella produzione cinematografica: un’opera che mostra non solo l’esistenza delle mafie, ma il fatto che la lotta tra legalità e illegalità si giochi tra uomini normali. Soprattutto, il docufilm è un viaggio alla ricerca di persone vere, di testimoni autentici della lotta alla mafia: un viaggio che si trasforma in costruzione della direzione che questo Paese dovrebbe prendere contro illegalità e malaffare.

E allora ecco Napoli, Gela, Palmi, Reggio Calabria, Milano e ancora Napoli. Luoghi che fanno da sfondo all’incontro del protagonista narrante (un giornalista sulla quarantina affermato ma inappagato) con magistrati più o meno noti, tutti impegnati nella frontiera della lotta alla mafia, uomini e donne, mogli e padri di famiglia che hanno deciso di sacrificare il bene più prezioso – affetti e tempo libero – per dare continuità al proprio lavoro, per dare significato al proprio senso di marcia.

Hanno poi proseguito i relatore e i temi trattati al convegno hanno voluto sottolineare come l’impegno nella formazione scolastica e nel crearsi una cultura dia la possibilità di perseguire e in qualche modo “indicare”, soprattutto ai più giovani, il senso di marcia nell’ambito della legalità, per fornire a noi e ai nostri figli delle “indicazioni” per una sana convivenza civile.

foto-convegno-unipegaso-31-3-2017