23062017Ultime Notizie:

ANAS: Turismo per anziani, dall’Italia un modello di cooperazione internazionale con il progetto Please, finanziato dall’Ue e sperimentato in cinque paesi europei.

Una cooperazione internazionale per incrementare il turismo per anziani, previsto in crescita esponenziale nei prossimi anni, incentivando destagionalizzazione e nuove formule di aggregazione sociale. E’ quanto si prefigge il progetto  Please   ideato e coordinato da una rete di partner europei che hanno realizzato un importante  test pilota in Italia e in Bulgaria, finanziato dall’Agenzia EASME nell’ambito del programma comunitario Cosme.plaese-roma

Un test significativo che ha consentito di intraprendere un innovativo percorso verso l’incremento sostenibile di flussi turistici tematici ed in linea con le guide internazionali del turismo sociale.Il workshop organizzato a Roma venerdì 16 giugno alle 10 presso la sala conferenze dell’Hotel Welcome Piram, alla presenza dei partner di progetto con il sottosegretario alla Salute Davide Faraone e Alan Vella – project adviser Europen Commission Easme,  consentirà di valutare l’impatto del progetto pilota e l’avvio di un programma più ampio di azioni condivise.

“È  necessario costituire  una rete  pubblico- privata per utilizzare il know- how acquisito e realizzare diversificati pacchetti e servizi per il turismo senior – dichiara la coordinatrice Giuseppa Adamo, Esperta in finanziamenti Comunitari e Project Managment, – Va estesa la cooperazione internazionale con iniziative che consentono percorsi concreti, realizzando un’offerta turistica integrata, a tal proposito per la sostenibilità del progetto verranno aperti venti sportelli informativi in Italia ed uno  a Malta  che utilizzeranno il modello Please ideato e testato in collaborazione con enti, istituzioni e reti di cittadini”. Concorde il presidente Mactt Sergio Passariello.

“Si deve tener conto delle esigenze di questo particolare target di viaggiatori – dichiara – Vanno inoltre rese più semplici ed immediate le concessioni di visti oltre a garantire una concreta accessibilità nei trasporti come per le destinazioni e le strutture ricettive”. Nell’ occasione verranno divulgate e mostrate grazie ad un video prodotto le testimonianze dei beneficiari dei. Interverranno come relatori i rappresentanti della partnership.