16122017Ultime Notizie:

“ANAS è lieta del fatto che continui il cammino della legalità tramite il protocollo d’intesa ministeriale”. Studenti e Forze Armate sempre più in sinergia.

Si è svolto presso il Liceo “Cotta di Legnago – Scuola inserita nella  Rete “Cittadinanza Costituzione e Legalità”  il Convegno progetto MIUR-DIFESA. Parte della Rete sono anche progetti ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) che con il suo portavoce Dr. Francesco Bitto dichiara “queste attività devono essere il più possibile divulgate ed ANAS è lieta del fatto che continui il cammino della legalità tramite il protocollo d’intesa ministeriale MIUR-DIFESA, per questo abbraccia e divulgherà sempre con piacere queste iniziative”. Il progetto prende vita dal protocollo d’intesa MIUR-DIFESA sottoscritto dai ministri On. Stefania  Giannini ed On. Roberta Pinotti l’11 settembre 2014. In particolare, i due Dicasteri hanno sottoscritto uno specifico documento finalizzato ad accrescere nei giovani la conoscenza della Costituzione Italiana, della Dichiarazione Universale dei diritti umani, della Carta Europea, nonché del contributo fornito dalle Forze Armate Italiane alla crescita democratica del Paese.  In questa direzione, già dal 2004, i due Dicasteri e le loro rispettive articolazioni sul territorio, si sono mossi con un iniziale ciclo di conferenze dedicate alle nostre Forze Armate e all’importante ruolo da esse rivestito sia in Italia che all’estero.

Verona  è diventata città capofila di questa attività aperta recentemente alla presenza di numerose Autorità civili , militari e religiose. La dott.ssa Anna Lisa  Tiberio si ritiene molto soddisfatta dal fatto che sia stato riconosciuto il grande lavoro svolto per far conoscere ai giovani il ruolo oggi delle Forze Armate sia nel territorio nazionale che in contingenti italiani all’estero. Ama sempre ricordare che dove sventola una Bandiera Italiana non c’è solo rispetto per la Democrazia ma soprattutto attenzione particolare alla dichiarazione internazionale dei diritti dell’Uomo e che in una divisa vivono valori che i nostri giovani hanno il dovere di far vivere ogni giorno con  comportamenti responsabili.

Il convegno si è aperto  con i saluti del dottor Molinaroli ,dirigente della scuola, che ha  messo in evidenza i valori  umani insiti negli uomini che vestono una divisa riconducibili alla Costituzione italiana. Da anni questo Liceo ha messo in atto progetti altamente qualificati da un punto di vista educativo e formativo per rendere i nostri cittadini promotori di Democrazia a passo con  le Istituzioni e i valori insiti nella Carta Costituzionale.  .Si sono succeduti gli interventi dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare e dell’Arma dei Carabinieri. I conferenzieri delle Forze Armate hanno illustrato con una  relazione storica ed istituzionale dettagliata  e con il supporto di filmati del Ministero della Difesa, organizzazione  ruoli e compiti assolti da ciascun corpo con numerosi rinvii ad eventi storici e legati al mondo odierno.

Relatori orgogliosi di rappresentare i valori intrisi nelle divise che ritroviamo nel nostro Tricolore.foto-miur-difesa-17-11-2017

”Vogliate bene alla vostra Vita ed abbiate sempre rispetto di chi ci aiuta a salvaguardare la nostra sicurezza a tutti i livelli ed impegnatevi nel mondo civile per conoscere le Istituzioni e contribuire a far crescere la nostra Nazione” questo l’appello rivolto a tutti gli  studenti.

Davvero soddisfatta la Dott.ssa Annalisa Tiberio perché ancora una volta i giovani studenti veronesi hanno potuto  vivere momenti di riflessione sul ruolo che le nostre Forze Armate compiono per mantenere la pace  nel Mondo attraverso l’invio di contingenti di osservatori e di uomini nei molti teatri operativi presenti dall’Europa all’Africa ed al Medio Oriente e per soccorrere le nostre popolazioni coinvolte in calamità naturali come hanno  evidenziato il maggiore  dell’Esercito  Laianca e il capitano    Michele Carnevale.del Terzo stormo dell’Aeronautica militare italiana.

Una bella opportunità formativa  offerta alle scuole per avere incontrato il Capitano Lucio De Angelis Comandante della Compagnia  dell’Arma dei Carabinieri di  Legnago  che ha voluto spronare  i giovani alla legalità attraverso esempi concreti. Sensibilizzare , prevenire, segnalare per avere comportamenti corretti e responsabili nella società , a scuola e in tutti i contesti di vita.  E non sono mancate le domande finali tese a capire le fasi di eventuale reclutamento e di sviluppo alla carriera. Hanno voluto anche conoscere le motivazioni che hanno portato i tre ufficiali ad indossare la divisa e con grande umanità e sensibilità hanno rievocati episodi legati anche ai banchi di scuola quando spronati dai compagni hanno inoltrato la domanda ai  vari Ministeri. Il Comandante  De Angelis  ha potuto così far emergere come è capillare la territorialità dell’Arma dei Carabinieri nella provincia di Verona.con le sue 50 stazioni, i 6 Comandi di Compagnia e il Comando provinciale .  Il Col Bramato ci tiene  ad instaurare rapporti costruttivi con  le famiglie, i giovani  e tutti gli Enti per prevenire e contrastare  tutte le forme di disagio che si possono tramutare in illegalitàInsieme si può lavorare per una società tesa al rispetto delle persone, delle regole e delle Istituzioni. Insieme si può.  E questo lo ribadisce spesso il Dirigente dell’Ufficio Scolastico di Verona dott. Stefano Quaglia impegnato  da molti anni su questi settori  e sulle buone prassi da estendere in tutti i Piani dell’Offerta formativa delle Istituzioni scolastiche.