17122018Ultime Notizie:

ANAS Crotone implementa le attività di servizio per soci, amici e simpatizzanti

“Sbarca” anche nel territorio provinciale di Crotone la CONF.I.A.L. (Confederazione italiana autonoma lavoratori), organizzazione sindacale confederale già presente in 15 regioni e oltre 65 province italiane. È stato infatti conferito l’incarico di segretario generale per la confederazione provinciale di Crotone ad Antonio Carella che vanta una lunga carriera spesa nel mondo, sindacale e delle associazioni di categoria.

Carella, 67 anni, è stato componente di vertice del Consorzio di sviluppo industriale e della Camera di commercio. Il conferimento dell’incarico è avvenuto alla presenza del segretario nazionale di Confial, Benedetto Di Iacovo, che gli ha fatto visita questa mattina nella nuova sede crotonese del sindacato sita in via Silvio Paternostro, 47. Qui ha sede l’Associazione nazionale di azione sociale (Anas) di cui Franco Iona è presidente della consulta nazionale, nonché responsabile provinciale su Crotone.

Di Iacovo e Carella si sono a lungo confrontati sulle tante problematiche che affliggono il territorio di Crotone, cercando al contempo di fornire un approccio differente sulla questione ambientale, sulle carenze delle infrastrutture e della mobilità, sulla mancanza e precarizzazione del lavoro, proponendo vie innovative allo sviluppo più in generale. In particolare, Carella si è soffermato sulla situazione dei trasporti di cui per anni è stato protagonista durante il boom industriale di Crotone, allorquando era dirigente aziendale di un noto Consorzio di autotrasportatori e che lo ha poi coinvolto a livello sindacale attraverso una sua attività in Cgil. «Sono orgoglioso di aver ricevuto questo incarico – ha detto Carella al segretario nazionale di Confial – perché potrò nuovamente mettere al servizio dei lavoratori e del territorio la mia lunga e fortunata esperienza maturata, sia in campo industriale, che del sindacato e dell’associazionismo. Ci poniamo fin da subito – ha precisato Carella – in maniera collaborativa e sinergica con il lavoro fin qui svolto dalle altre sigle confederali, con l’impegno e la volontà di offrire maggiori spunti per le tante vertenze del Crotonese».

Il segretario Di Iacovo, dal suo, ha offerto «massima disponibilità a occuparsi in ambito nazionale, sia per quanto riguarda il nodo dell’ambiente e delle infrastrutture, ma anche e soprattutto per quanto concerne la tutela dei lavoratori e la creazione di uno sviluppo ormai non più non rinviabile per il governo in uno dei territori con i più bassi indici socio-economici».

Naturalmente la nuova sede provinciale della Confial, situata nella centrale via crotonese, proprio di fronte all’ufficio postale, grazie a specifiche convenzioni nazionali, sarà dotata sia del servizio fiscale (CAF) che di quello previdenziale di Patronato e di una gamma di convenzioni, attraverso il circuito “amica card” che saranno messi a disposizione degli associati che potranno usufruire gratuitamente di detti servizi e giovarsi degli speciali sconti ottenuti per i propri associati nei circuiti più importanti delle attività dei consumi ai quali sono interessati i lavoratori ed i cittadini. Da segnalare che Confial intrattiene specifiche attività di promozione con la stessa A.N.A.S. di Crotone di cui è presidente Franco Iona. E’ stato, infine, concordato di promuovere a breve una iniziativa pubblica sullo sviluppo locale e l’occupazione, al quale parteciperà e concluderà i lavori lo stesso segretario nazionale di Confial Benedetto Di Iacovo.

Print Friendly, PDF & Email