19082018Ultime Notizie:

ANAS: Consulta Agricoltura e Sanità a Napoli per parlare dei valori dell’uomo

Print Friendly, PDF & Email

E’ stata convocata, dalla Presidenza Nazionale la Consulta Nazionale dell’Agricoltura e della Sanità, dell’ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) per discutere dei gravi problemi sociali che stanno caratterizzando la situazione sociale attuale e di predisporre, alla luce delle esperienze,  un nuovo modello sociale che tenga conto dei bisogni della società.anas-lercara-friddi

La riunione si terrà a Napoli oggi ( 26 maggio) di pomeriggio. Coordinerà i lavori delle due consulte il Presidente Onorario Nazionale onorevole Aldo Carcaci.

Cosi come vuole la tradizione dell’ANAS, la riunione sarà preceduta da un incontro conviviale con il Presidente Regionale dott. Alfonso Ferrante ed il portavoce dell’Associazione.

Il Presidente Nazionale, nel corso di un incontro della direzione nazionale,  ha specificato l’esigenza e le ragioni che hanno indotto la Presidenza a convocare le due consulte. In particolare, come  più volte è stato manifestato,  l’importanza dei due settori  (agricoltura e sanità) necessitano di una attenta analisi e valutazione in questo momento storico di grandi mutamenti sociali e culturali.

L’agricoltura, come è noto, crea ricchezza originale e la sanità si preoccupa della salute dell’uomo. Per tale ragioni i due settori non possono essere sottovalutati e non possono e non devono essere oggetto di speculazione imprenditoriale.

Lo scopo delle riunione delle consulte congiunte di Oggi, ha dichiarato il Presidente, è quello volto a creare ed avviare un nuovo progetto sociale che mette l’uomo al centro del sistema al fine di creare condizioni migliori della vita dell’uomo.

L’uomo deve recuperare i valore universali della vita e, a giudizio della presidenza, deve ripartire dalla riscoperta della natura per ritrovare se stesso.

Inoltre la Presidenza ha sottolineato l’importanza degli anziani e dei giovanissimi che non sono, come piu volte sottolineato dalla politica e dalla P.A., un peso come molti pensano ma una risorsa e di conseguenza se si valorizza l’esperienza degli anziani e la voglia di conoscenza dei giovanissimi si puo creare una società migliore e con i valori universali.

Il valore dell’uomo e la vita non possono essere ridotti a meri numeri quali la pensione ed i dati statistici ma è qualcosa di molto di piu, che chi non sa di cosa è, sta parlando del nulla e non potrà mai capire.

L’uomo deve riscoprire se stesso, recuperare i valori sociali che non debbano e non devono ridursi a manifestazioni d’ipocrisia, ma al modo di vivere e di essere nel quotidiano quale modello da seguire per i giovani ed i giovanissimi.

Queste le indicazioni che la Presidenza nazionale ha rassegnato ai presidenti delle due consulta, che seppur sono autonome, in questo momento storico e bene non perdere di vista la missione dell’Associazione e dell’uomo.

Il portavoce dell’Associazione ha ribadito il concetto che l’uomo dovrebbe ritornare a immergersi nella natura per ritrovare se tesso, avendo smarrito la dritta ed avendo adottato a modello sociale l’Ipocrisia.