16072018Ultime Notizie:

ANAS a Villafranca, aiuto e sostegno. Inaugurato zonale

Print Friendly, PDF & Email

Nel grande mosaico delle associazioni di volontariato che operano sul inaugurazione villa dopo nastroterritorio di Villafranca, ricompare un tassello importante, cioè quello di ANAS (Associazione Nazionale Azione Sociale). Sabato 13 febbraio, alle ore 17, è stata inaugurata la sede, domiciliata nel “Palazzo del Volontariato”, lungo il corso Vittorio Emanuele II, dove già operano importanti associazioni quali: la Caritas, Il Quadrifoglio, Famiglie in Rete, nei locali siti sopra la scuola dell’infanzia San Giuseppe. L’aiuto concreto con derrate alimentari e il tema della prevenzione saranno i punti fermi di ANAS, già molto attiva su tutto il territorio nazionale. Il desiderio del direttivo locale, costituito di recente, è quello di fare rete con le altre realtà socio-assistenziali attive sul territorio, così da rendere ancora più proficui e coordinati gli interventi.

“Far ripartire ANAS a Villafranca” spiega il giovane villafranchese Ivano Baldan, a cui è stata affidata la presidenza dell’associazione, “significa mettere in gioco ulteriori possibilità per far fronte alle tante difficoltà e marginalità del nostro tempo”. Come ogni realtà che nasce – o rinasce, come in questo caso – servono persone che si mettano al servizio e quindi il bisogno di volontari che credano e condividano la progettualità proiettata, come accennato, anche alla prevenzione. “Non troppo piccoli per parlare di alcool” ad esempio, è stata un’importante campagna di sensibilizzazione preventiva voluta e coordinata dal presidente ANAS del Veneto, il Dott. Francesco Bitto, e dalla Dott.ssa Carla De Zordo Responsabile progetti , presentata in molte scuole della provincia di Verona.

“Visto il crescente bisogno di aiuto alle famiglie, a causa della crisi economica, e l’estensione territoriale del comprensorio Villafranchese, con la presidenza nazionale abbiamo deciso di istituire uno Zonale autonomo con proprio direttivo” spiega il Presidente regionale Bitto “è nostra intenzione sfruttare il decreto ottenuto da ANAS da parte del Ministero dell’Interno volto a ricevere il surplus di produzione dalle aziende ortofrutticole e consegnarle alle famiglie in difficoltà, dando la nostra disponibilità a collaborare anche con l’emporio solidale creato nel territorio, inoltre lo zonale appena nato sarà impegnato da subito con la campagna informativa sull’abuso di alcol tra i giovanissimi con il primo incontro già fissato al Liceo Anti il prossimo 4 marzo”.

La progettualità è stata descritta anche al momento inaugurale a cui hanno preso parte autorità civili e militari tra le quali si denotano il Procuratore Militare di Verona Buttitta, il Vicesindaco di Villafranca Terilli e l’assessore alle politiche giovanili Tacconi(che ha proceduto al taglio del nastro), il sindaco del vicino Comune di Vigasio Tosi, il Consigliere Provinciale Zamperini, in rappresentanza del MIUR di Verona la Dott.ssa Tiberio, e varie rappresentanze del mondo del volontariato del circondario.

 

Commenta l'articolo