21092017Ultime Notizie:

A.N.A.S. Veneto: SEMPRE PIU’ INCISIVO IL MESSAGGIO “SPORT E SOLIDARIETA’”

partita del 21.03.2015.jpg 2Sabato 21/03/2015 alle ore 15:00 presso lo stadio Olivieri di via Sogare a Verona, si è disputato l’incontro di calcio serie A femminile AGSM VERONA-OROBICA FC. Quasi subito, dalle prime battute, il rettangolo di gioco dava la sua sentenza, la partita era chiaramente in mano alle ragazze in gialloblù, infatti, un secco 5-0, ha piegato la compagine bergamasca neo promossa fanalino di coda della classifica.

L’incontro di calcio non è stato soltanto un evento sportivo ma, anche una manifestazione di solidarietà e di promozione sociale toccando temi come la violenza sulle donne e l’alcool tra i giovani. Al fine di promuovere appunto l’azione sociale di ANAS Veneto, con il progetto “Non troppo piccoli per parlare di alcool”, (progetto che vede impegnata ANAS Veneto per le scuole del comprensorio scaligero) i figli dei soci e simpatizzanti delle sedi di Vigasio e Bonavigo, hanno accompagnato in campo le ragazze in gialloblù con i colori (magliette e cappellini) di ANAS Veneto, mentre gli alunni della scuola primaria “Europa Unita” di Verona, hanno accompagnato in campo le ragazze della OROBICA FC promuovendo, con le loro magliette, lo slogan contro la violenza sule donne.

Prima del fischio di inizio, la partita è stata presentata dal presidente dell’Assocalciatori Damiano TOMMASI che, con l’occasione, ha premiato l’attaccante dell’AGSM VERONA Patrizia PANICO con il titolo di capocannoniere dello scorso campionato di serie A femminile e nel contempo, ha voluto stringere la mano al presidente di ANAS Veneto Francesco BITTO, accompagnato da Stefano BRESSAN massimo dirigente a capo dell’AGSM Verona.

Le squadre sono scese in campo con un fiocco rosso al braccio come segno di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, inoltre i due capitani hanno letto un comunicato a favore della Rete Nazionale dei Centri Antiviolenza.

Al termine dell’incontro le capitane delle due squadre hanno consegnato ad ANAS un pallone autografato come ringraziamento per le attività sociali svolte. A ritirare il pallone è stata la Dott.ssa Carla DE ZORDO responsabile del progetto “Non troppo piccoli per parlare di alcool”, attività che si rivolge ai ragazzi delle scuole secondarie inferiori e superiori della provincia scaligera, in collaborazione con l’ufficio scolastico di Verona ed all’associazione alcolisti anonimi. L’attività ha visto i volontari ANAS incontrare già, in meno di un anno, più di 1500 ragazzi al fine fare prevenzione sui giovanissimi in modo da evitare che si trasformino in nuovi consumatori di alcool, progetto patrocinato dalla Provincia di Verona e cofinanziato dalla Regione Veneto.”

 

Pietro AMANTE

Commenta l'articolo