16122017Ultime Notizie:

A.N.A.S. Collesano presenta la passeggiata ecologica alle Grotte della Gurfa di Alia

Per domenica 20 dicembre A.N.A.S. zonale Collesano ha organizzato una passeggiata ecologica al sito archeologico delle Grotte della Gurfa di Alia. anas collesano grotta
Esse sono dette impropriamente grotte, trattandosi infatti più di un esempio di architettura rupestre che di un sistema di grotte vere e proprie. Il sito è composto da un agglomerato di sei ambienti scavati in una rupe di arenaria rossa, la cui datazione sembra risalire, dai rilievi effettuati, al 2500 a.C.-1600 a.C. età del bronzo.
Il sito archeologico, nella sua interezza, è suddivisibile in quattro zone:
• Insediamento di Cozzo Barbarà: un sito in cui il cui ritrovamento di frammenti di terracotte, tessere di mosaico a tessera bianca e monete attesterebbe la presenza, in passato, di una villa romana rustica.
• Necropoli del Cozzo Sulfara: si tratta di una necropoli di tombe a fossa ricoperte di pietrame e coperte da lastre.
• Necropoli della Gurfa: qui siamo alla presenza di un sito tombale appartenente a due diverse datazioni; una tipologia di sepolture, dette a “grotticella”, si ritiene appartengano alla media età del bronzo (1500-1250 a. C.), mentre la tipologia di tombe ad arcosoli, con relative fosse, scavati in uno spuntone roccioso sono appartenenti al primo periodo tardo antico romano.
• Le grotte della Gurfa: con la necropoli costituiscono la Riserva sub urbana grotte Della Gurfa; gurfa deriva dall’arabo ghorfa, che significa stanza, magazzino. Il complesso rupestre delle grotte consiste in sei cavità disposte su due livelli scavati in una arenaria giallastra comunicanti fra di loro grazia ad una scalinata scavata nella roccia. All’ultimo ambiente del secondo piano è stato dato il nome di thòlos per la somiglianza formale con la leggendaria thòlos di Atreo a Micene. Ed ‘ stato proprio il massimo studioso del complesso archeologico della Gurfa, l’Arch. Carmelo Montagna ad avanzare l’ipotesi che, in realtà, siano proprio le grotte della Gurfa la tomba del re cretese Minosse, assassinato, secondo la mitologia, in una vasca da bagno proprio in Sicilia durante il suo soggiorno presso il re sicano Cocalo.
Programma:
8.30 Appuntamento Rifornimento Agip – Bivio Bonfornello
9.30 Arrivo Grotte della Gurfa (Alia)
12.30 Pranzo presso il ristorante Chaplin’s
15.00 Visita biblioteca comunale con mostra fotografica di Belgioso Giacomo
16.00 Visita centro storico e murales dell’artista Croce Taravella
17.00 Ripartenza
Le iscrizioni si chiuderanno venerdì 18 alle ore 12.00; la quota di partecipazione è di euro 16 per gli associati, euro 20.00 per i non associati euro 14.00 per i minori di 12 anni.

Maria Valentina Pasta

Commenta l'articolo